Arisa: “Non mi vergogno più del mio corpo. Vi canto il mio lato più erotico”

La cantautrice torna su tutte le piattaforme il 26 novembre con "Ero romantica", il suo settimo disco di inediti

23 Novembre 2021

È una donna nuova e una musicista più coraggiosa. Arisa cambia pelle e si presenta come non l’avete mai sentita nel suo nuovo album, “Ero romantica”, su tutte le piattaforme dal 26 novembre.

Per la prima volta, la 39enne lancia un progetto da indipendente e regala 11 brani che si spogliano di ogni filtro e si muovono sui doppi binari del romanticismo e della carnalità, della fragilità e della rinascita, della malinconia e del bisogno di libertà. 

Oggi Arisa si sente diversa, lo racconta anche ai nostri microfoni parlando di questo progetto che la vede sperimentare con i suoni e con le parole, passando dalle grandi ballad che l’hanno resa celebre ai ritmi sfrenati che puntano a far ballare.

“Penso che una cosa non escluda l’altra- dice- ho voluto descrivermi in una parte più erotica, che è quella di cui mi sono sempre vergognata. L’ho sempre avuta ma l’ho sempre tenuta nascosta. E resta la parte romantica che, però, ho esplorato in un altro modo, con amore e positività. Non si piange, si ben spera”.

È un “disco dedicato a me stessa”, racconta la cantante, moderna “Maddalena”, come spiega lei stessa: “Mi sono sentita sempre molto colpevole di avere un corpo molto formoso. Gli anni passano e non ho più tempo per dare precedenza alle idee degli altri. Voglio celebrare la mia vita, il mio corpo, la mia bellezza che non è assoluta ma è la mia”.

Per questo tra i brani la figura della donna discepolo di Gesù: “Maddalena (il titolo della traccia numero 5, ndr.) è il simbolo di una donna che non ha bisogno che nessuno le dica che vale, lei vale perché è qui e ha il suo spazio nel mondo”.

  1. Ero Romantica
  2. Psycho
  3. Agua de Coco
  4. Altalene
  5. Maddalena
  6. Licantropo
  7. Cuore
  8. La casa dell’amore possibile
  9. Ortica
  10. Potevi fare di più
  11. L’Arca di Noè

È questo il mood del disco e della vita di Arisa, al secolo Rosalba Pippa, che ammette di aver smesso di vergognarsi del proprio corpo, da sempre sotto la lente di ingrandimento. E non a caso in “Psyco” l’artista canta: “senza dare adito a chi mi giudica ‘psyco’ solo perché scelgo di essere felice e di vivere come mi va”. 

“Sogno l’Eurovision”

Non si pone limiti Arisa ora e si pone nuovi obiettivi: trovare un amore reale e magari arrivare sul palco dell’Eurovision Song Contest. “Mi piacerebbe eccome”, ammette svelando di aver presentato un brano per il prossimo Festival di Sanremo: “Ci provo ogni anno, vediamo”. 

Prima, però, c’è da pubblicare questo disco. “Ero romantica” è il settimo della carriera dell’interprete di “Meraviglioso amore mio” attualmente impegnata anche con “Ballando con le stelle. Il progetto è già disponibile in pre-order al LINK.

2021-11-28T07:57:39+01:00