Eurovision 2022, sorteggiati i Paesi per le due semifinali

Stamattina a Palazzo Madama il passaggio di consegne tra il sindaco di Rotterdam e quello di Torino

25 Gennaio 2022

È cominciato ufficialmente il countdown per l’edizione 2022 dell’Eurovision Song Contest, che si svolgerà a Torino il 10, 12 e 14 maggio. Stamattina a Palazzo Madama il passaggio di consegne tra il sindaco di Rotterdam, Ahmed Aboutaleb, e il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo.

La cerimonia di oggi, condotta da Carolina Di Domenico Mario Acampa, è stata anche l’occasione per decidere, tramite un’estrazione a sorte (Allocation Draw) la composizione del cartellone delle prime due serate, che vedranno 36 paesi competere in due semifinali.

Procedura valida anche per i cosiddetti Big Five – Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito – che accedono direttamente alla finale, ma che hanno diritto di voto e trasmettono obbligatoriamente solo una delle due serate iniziali. In totale a questa edizione parteciperanno 41 Paesi.   

Questa la composizione delle due semifinali:


Prima semifinale del 10 maggio

Prima metà:

Albania
Lettonia
Svizzera
Slovenia
Bulgaria
Moldavia
Ucraina
Lituania
Paesi Bassi

Seconda metà:
Norvegia
Russia
Portogallo
Danimarca
Armenia
Austria
Croazia
Islanda
Grecia

Nella prima semifinale avranno diritto di voto i seguenti Paesi dei cosiddetti “Big 5”: Francia e Italia.


Seconda semifinale del 12 maggio

Prima metà:

Australia
Georgia
Cipro
Serbia
Finlandia
Azerbaigian
San Marino
Israele
Malta

Seconda metà:
Montenegro
Romania
Repubblica Ceca
Polonia
Belgio
Macedonia del Nord
Svezia
Estonia
Irlanda

Nella seconda semifinale avranno diritto di voto i seguenti Paesi dei cosiddetti “Big 5”: Regno Unito, Spagna e Germania.

2022-01-25T17:48:15+01:00