Noi: Dario Aita, Claudia Marsicano, Livio Kone: “Una storia qualunque in cui potersi rispecchiare” – VIDEO

Abbiamo incontrato gli interpreti di Caterina, Daniele e Claudio in occasione della presentazione di Noi

Mi sento vicino a Daniele per la sua storia che è simile alla mia. Anche io sono stato abbandonato da mio padre. Mi sento vicino a lui anche nella sua fragilità. Lui ha colmato il suo vuoto facendo sempre tanto, soprattutto nel lavoro. Poi si è messo in gioco e ha deciso di cercare il suo padre naturale“. Questo il racconto di Livio Kone ai nostri microfoni. L’attore interpreta Daniele in Noi: l’adattamento italiano della serie americana This is Us, creata da Dan Fogelman. La storia –  6 serate (12 episodi da 50 minuti) – segue la famiglia Peirò nell’arco di trent’anni e parte nella Torino degli Anni 80. “Io per certi versi mi sento lontana da Caterina perché certe cose che vive lei le ho già vissute e superate. Per me lei è un mia presa di coscienza, è come se fosse una pacca sulla spalla che mi dice ‘Ei guarda dove sei arrivata’. Come Cate, ho ancora difficoltà a fidarmi degli altri. Ci sto lavorando“, ci ha raccontato Claudia Marsicano, interprete di Caterina. “Possiamo sempre trovare qualcosa in comune con i personaggi che interpretiamo. Claudio è vicino a me perché anche lui è un attore. Lui però è insoddisfatto della sua carriera. Per me non è così. Certo è che ci possono essere delle insoddisfazioni dovute a delle scelte sbagliate, per esempio. Paradossalmente interpretare un personaggio molto vicino a me è più difficile“, ci ha detto Dario Aita, interprete di Claudio.

Abbiamo incontrato gli interpreti di Caterina, Daniele e Claudio – i Big Three della serie originale – in occasione della presentazione della serie a Roma.

L’INTERVISTA A DARIO AITA (CLAUDIO), CLAUDIA MARSICANO (CATERINA) E LIVIO KONE (DANIELE)

Ognuno ha una famiglia, e non si tratta solo di legami di sangue. E ogni famiglia ha una storia. E ancora, amore, abbandono, razzismo, accettazione di sé, drammi di coppia, maternità, ansia, obesità e l’Italia in continua evoluzione. Il tutto raccontato in più archi temporali e accompagnato dal brano inedito ‘Mille stelle’ di Nada. Domenica 6 marzo alle 21.25 debutta su Rai1 Noi, l’adattamento italiano della serie americana – ormai cult – This is Us, creata da Dan Fogelman. La storia –  6 serate (12 episodi da 50 minuti) – segue la famiglia Peirò nell’arco di trent’anni e parte nella Torino degli Anni 80 con Pietro e Rebecca, interpretati da Lino Guanciale e Aurora Ruffino (Milo Ventimiglia e Mandy Moore, nella versione originale), alle prese con il complicato parto di tre gemelli. Uno non ce la fa. Così la famiglia accoglie un bambino, abbandonato dal padre. La narrazione si accende con la nascita dei gemelli Claudio (Dario Aita) e Caterina (Claudio Marsicano) e l’arrivo di Daniele (Livio Kone). I ragazzi – nella serie originale i ‘Big Three’ – crescono: il primo è un attore insoddisfatto, la seconda lotta con la bilancia e i problemi alimentari e il terzo è alla ricerca del padre naturale. Nel gioco costante tra presente e passato, ‘Noi’ è nello stesso tempo il racconto di una famiglia e di un Paese, una serie che rivela come anche i più piccoli eventi delle nostre vite possano influenzare ciò che diventeremo, e come gli affetti e le relazioni che costruiamo possano superare il tempo, le distanze e perfino la morte.

‘Noi’ è prodotta da Riccardo Tozzi, Giovanni Stabilini, Marco Chimenz, Claudia Aloisi per Cattleya in collaborazione con Rai Fiction.

2022-03-06T13:37:57+01:00