Io e la mia ragazza abbiamo avuto un rapporto protetto…

Buongiorno esperti,
giorni fa io e la mia ragazza abbiamo avuto un rapporto protetto con eiaculazione avvenuta esternamente alla vagina. Successivamente, togliendo il preservativo, mi sembra di aver visto delle gocce di sperma cadere sulla superficie vaginale della mia ragazza. Giusto il tempo di prendere dei fazzoletti, che le abbiamo immediatamente pulite. Ora la mia ragazza ha un ritardo di due giorni. Ultimamente è molto stressata e so che ciò non giova ad un ciclo regolare, in più è solita avere piccoli ritardi, quindi potrebbe essere un normalissimo ritardo. In ogni caso, la mia domanda è la seguente: è possibile che delle gocce di sperma a contatto con la superficie della vagina possano innescare una gravidanza? Inoltre, so che la cervice uterina è alta o bassa a seconda se si è nel periodo fertile o durante il ciclo ecc. è possibile, dunque, stabilire il periodo in cui si trova la mia ragazza andando a tastare internamente la cervice uterina con le dita? Vi ringrazio. Buona giornata!

Anonimo

                                                                                                                                                                                                 


Caro Anonimo,
ci sentiamo subito di tranquillizzarti, rispetto a quanto descritto, ci sembra improbabile che vi possa essere stato un rischio gravidanza. Ai fini di una fecondazione è indispensabile l’eiaculazione interna alla vagina e la donna deve oltretutto trovarsi nei giorni fertili che, in un ciclo regolare di 28 giorni, cadono circa tra l’11° e il 18° giorno. La spinta eiaculatoria, infatti, è importante perché facilita l’incontro dello spermatozoo con l’ovulo maturo. Detto questo, nella situazione da te descritta riteniamo che tu possa stare tranquillo, in quanto mancano i presupposti per un concepimento. Se il rapporto è stato protetto dall’inizio alla fine non riteniamo vi siano rischi. Come affermi, il ritardo può essere dovuto al suo normale andamento ormonale. Se il ciclo non dovesse presentarsi per più tempo potreste effettuare un test di gravidanza in modo tale da rassicurarsi ed attendere con serenità l’arrivo del ciclo.  Per quanto riguarda la cervice uterina, è possibile sentire se è aperta o chiusa con la punta del dito che dovrebbe toccarla. Si trova proprio in fondo al canale vaginale. Detto ciò crediamo che per un non esperto in ginecologia, sia un po’ complicato capire con esattezza, dall’apertura o chiusura della cervice il periodo del ciclo in cui si trovi la sua partner. Sperando di aver chiarito i tuoi dubbi ti invitiamo a scriverci nuovamente per qualsiasi dubbio o perplessità.

Un caro saluto!

2022-04-08T10:20:11+02:00