Ho letto che Norlevo perde efficacia su donne che con peso di 75 kg…

Buongiorno Dottore.
In data 29 aprile ho avuto un rapporto orale occasionale, il ragazzo dopo essere venuto si è sporcato le mani che sono state pulite dapprima con un tovagliolo e successivamente lavate con acqua e sapone (non so quanto accuratamente).
Dopo circa un’ora da quanto accaduto, e dopo che ha toccato vari oggetti per casa, ha sciacquato nuovamente e frettolosamente le mani con acqua corrente e poi ha iniziato a toccarmi, restando prevalentemente sulla parte esterna e inserendo per poco e non in profondità le dita (forse fino all’altezza della piccole labbra). In quel momento ho realizzato che magari poteva non aver lavato benissimo le mani e che magari tracce di sperma potessero essere rimasta sotto le unghie ad esempio, anche se al tatto mi sembravano “pulite” e asciutte, in ogni caso gli dico di non continuare ad inserire le dita. Questa preoccupazione ho continuato ad averla anche il giorno successivo poiché il rapporto era avvenuto tra il 9 e il 10 giorno del mio ciclo e quindi in un periodo potenzialmente fertile, considerando che il mio ciclo è regolare di 28 giorni. Dato che, come ho detto prima, si trattava di un rapporto occasionale e non mi andava di correre alcun rischio mi sono recata in farmacia dopo 18 ore dell’accaduto (quindi in data 30 aprile) e ho parlato con il farmacista, il quale mi ha detto che per stare tranquilla avrei potuto assumere norlevo. Lì per lì, decido di prenderla anche perché avevo letto varie cose su internet che dicevano tutto il contrario di tutto. In una situazione lucida, so che le possibilità di correre dei rischi in una situazione del genere sono davvero infinitesimali, ma presa dall’ansia ho ingigantito la cosa. Può gentilmente confermami che le possibilità di correre rischi in questo modo siano praticamente inesistenti? Inoltre, dopo tutte queste situazioni (tovagliolo, lavarsi le mani, sciacquarsele, aver toccato vari oggetti ed essere trascorsa un’ora) gli spermatozoi perdono la loro capacità fecondante?
Tendo a precisare una cosa, ho letto sempre su internet (e non so se sia un bene o male) che Norlevo perde notevolmente efficacia su donne con peso di 75 kg ed è praticamente nulla nelle donne che pesano più di 80 kg, io personalmente sono alta 1.74 e sono comunque un po’ in sovrappeso e non rientro nel peso “”ideale”” per l’efficacia di Norlevo, anche se comunque nel bugiardino del farmaco non si fa mai riferimento all’assunzione consigliata solo per determinate fasce di peso.
Inoltre, in data 11 maggio (quindi una settimana prima della data prevista dell’arrivo delle mestruazionj) ho iniziato ad avere delle perdite di sangue, dapprima molto leggere, poi successivamente un po’ più abbondanti. Oggi è il 3 giorno di questo sanguinamento e non riesco a capire se siano mestruazioni, perché il flusso è un po’ più leggero (anche se comunque di colore rosso vivo, a differenza di quelle del primo giorno che erano tendenti al rosa) e i dolori, seppur presenti, sono meno forti del solito. È possibile ricondurre questo avvenimento all’assunzione di Norlevo e quindi a delle mestruazioni anticipate di una settimana? E poi, vorrei chiedere, so l’assurdità della domanda, è possibile escludere sanguinamento da impianto? Questa domanda deriva sempre dalle preoccupazioni che internet causa, dove si legge davvero di tutto.
Vi chiedo inoltre, qualora dovesse pubblicare la mia domanda sul vostro forum, di farlo in maniera anonima gentilmente.
Vi ringrazio per la disponibilità e mi scuso per il disturbo.

Anonima


Cara Anonima,

con la premessa che probabilmente non era necessario prendere il contraccettivo di emergenza perchè non c’era nessun rischio gravidanza, riteniamo che sarebbe stato meglio utilizzare Ellaone.
Secondo l’OMS nè il peso nè il BMI influenzano l’efficacia del Norlevo, in ogni caso  la dose che hai assunto è sufficiente a posticipare il picco di LH impedendo l’ovulazione, ma ripetiamo, a fronte di una masturbazione con mani pulite non ci sono gli estremi per il concepimento.
Riteniamo, infine, che le perdite di cui parli siano collegabili a un ciclo anticipato, visto che uno dei possibili effetti dell’assunzione del contraccettivo di emergenza è proprio l’irregolarità nell’arrivo delle mestruazioni, vedrai che dal prossimo mese tutto dovrebbe rientrare nella norma.
Un caro saluto!

2022-05-13T18:16:50+02:00