regione lazio

Regione accoglie le idee dei ragazzi per cambiare il Lazio puntando sullo sviluppo sostenibile del territorio

oscar sostenibilitàRoma – La Regione accoglie le idee delle nuove generazioni per cambiare il Lazio puntando sullo sviluppo sostenibile del nostro territorio. In particolare sono state selezionate 22 squadre provenienti da diverse università romane: hanno proposto progetti innovativi e ognuna si è aggiudicata mille euro per finanziare le proprie idee.

Sono stati organizzati dei laboratori sulla Nuova Economia: nel primo sono stati coinvolti più di 150 studenti universitari e i numeri continuano a crescere. Le proposte migliori saranno premiate all’interno del Salone della CSR di Roma. Ogni singolo componente delle diverse squadre riceverà un biglietto pagato per l’Expo di Milano, viaggio compreso, e avrà anche la possibilità di incontrare aziende e imprese alla Nuova Fiera di Roma.

Ecco i tre progetti vincitori:

  • L’oscar come migliore mobilitazione al gruppo Equo Mob con il progetto Cash MOb Etico RiCompriamoci il futuro. L’obiettivo del progetto è quello di coinvolgere e attirare il maggior numero possibile di persone su tematiche di responsabilità sociale ed ambientale.
  • L’oscar come migliore comunicazione di impresa va al gruppo TV6, con il progetto Mordi i pregiudizi per la creazione della prima pizzeria socialmente utile di Roma.
  • L’oscar per la miglior proposta di sviluppo del territorio è andato al gruppo Sapientoni, con il progetto Ricucino: un Network B2B innovativo per sprecare meno cibo e nutrire le nostre coscienze di cittadini consum-attori.
“La Regione che abbiamo in mente per cambiare accoglie le idee delle nuove generazioni. Io l’ho sempre sostenuto: abbiamo un bisogno urgente di un nuovo modello di sviluppo e le idee devono venire dai giovani- è il commento del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: vogliamo puntare solo sul merito, basta lungaggini e burocrazia e problemi a finanziare. Sono contento che il Lazio sia tornato protagonista per le nuove generazioni, perché ora la Regione può prendere impegni, raccogliere e sostenere le idee per rompere il muro di gomma che separa le nuove generazioni dallo Stato, che invece può anche avere un volto amico che ascolta, che accoglie le idee e le finanzia, per cambiare”- ha detto ancora Zingaretti.