regione lazio

Il 26 maggio all’Auditorium dell’Ara Pacis, l’evento conclusivo del progetto ‘Il terrorismo raccontato ai ragazzi’

abcRoma – Evento conclusivo per l’iniziativa il Terrorismo raccontato ai ragazzi, uno dei sei “Progetti per le scuole” promossi dalla Regione Lazio attraverso il Progetto ABC Arte Bellezza Cultura. Martedì 26 maggio 2015 all’Auditorium dell’Ara Pacis (ore 10.30), gli studenti delle scuole di Roma e del Lazio che hanno aderito al Progetto avranno l’opportunità di confrontarsi con Marco Alessandrini e Giuseppe Galli, rispettivamente figli dei magistrati Emilio e Guido, assassinati -l’uno nel 1979, l’altro nel 1980 – da un “gruppo di fuoco” della formazione terroristica Prima Linea, intervistati dal giornalista Giovanni Bianconi.

I terroristi ritenevano i due magistrati responsabili di far bene il proprio mestiere, di “contribuire a rendere efficienti” le Procure presso le quali lavoravano, “di restituire un po’ di credibilità alle istituzioni”. Di rappresentare, in definitiva, la faccia migliore dello Stato da abbatterei. L’iniziativa, promossa dalla Regione Lazio attraverso il Progetto ABC Arte Bellezza Cultura nell’ambito di “Fuoriclasse” – Idee e Progetti per una scuola protagonista, in collaborazione con Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università della Regione Lazio e con Roma Capitale, si prefigge di ripercorrere, sul filo della memoria, le storie e le idee di quegli uomini, messe a tacere con la violenza delle armi, spiegandole agli studenti di oggi e riempire il gap di conoscenze.

Il fil rouge di questo ciclo di incontri è costituito da Figli della notte (Baldini&Castoldi), il libro scritto da Giovanni Bianconi, giornalista, inviato del Corriere della Sera, profondo conoscitore delle “vicende giudiziarie” che hanno scosso l’Italia repubblicana nel corso degli ultimi cinquant’anni, le cui pagine raccontano uno spaccato della storia nazionale, a partire da un punto di vista inedito: quello di chi in quegli anni ha perso un padre, un figlio, un fratello nei tanti e diversi attentati che hanno segnato più di un ventennio di violenza politica tra il 1969 e il 1988. Hanno partecipato al progetto 32 scuole, 44 classi, 940 studenti di Roma e del Lazio. Lettura di alcune pagine di Figli della notte a cura di Massimiliano Frateschi. Conclude il Presidente Luciano Violante. A seguire la premiazione dei migliori lavori sul tema, realizzati dagli studenti.