regione lazio

Il Presidente Zingaretti inaugura il primo hub regionale

hub-regionaleRoma – Un tempo era una scuola, ora e’ un luogo dove i cittadini della provincia di Frosinone potranno cercare lavoro piuttosto che conoscere i bandi europei, risolvere le questioni legate al mondo dell’agricoltura o pagare il bollo auto. Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha inaugurato nel capoluogo ciociaro il primo hub regionale, insieme al vicepresidente, Massimiliano Smeriglio e agli assessori ad Agricoltura e Politiche sociali, Sonia Ricci e Rita Visini.

La prima sede regionale distaccata (ce ne sara’ una in ogni provincia del Lazio) e’ composta da due edifici per un totale di 5.600 mq, dove sono confluiti tutti gli uffici regionali del territorio, ed e’ stata attrezzata con 140 postazioni di lavoro. “In questo modo tra affitti passivi, utenze e gestione unitaria dei servizi risparmeremo circa 170 mila euro annui- ha spiegato Zingaretti- Quindi, nei tre anni restanti di questa consiliatura avremo almeno 500 mila euro di risparmi che se ne andavano in spesa passiva. Questa e’ la dimostrazione che per noi revisione della spesa non vuol dire tagliare ma innovare e, con l’efficientamento della macchina amministrativa, migliorare servizi spendendo meno”. Nella nuova struttura si potranno trovare servizi gia’ esistenti, come ‘Ufficio per le relazioni con il pubblico, l’ufficio territoriale per il turismo, l’Area coordinamento territoriale e l’Area decentrata Agricoltura, e tre nuovi: la Casa dell’Agricoltura, l’ufficio per il Bollo auto e Spazio Attivo, che si articola in Porta Futuro, Ufficio Europa, FabLab /Coworking e sara’ collegato all’incubatore di imprese di Ferentino.

Spazio Attivo Frosinone, una delle tre novita’ del hub regionale inaugurato da Zingaretti, sara’ un luogo dedicato alle imprese, alle Startup, ai giovani e a tutti i cittadini caratterizzato dall’offerta di servizi ad alto valore aggiunto per l’autoimprenditorialita’, la formazione, l’occupazione e l’empowerment. Al suo interno troveranno spazio Porta Futuro, attiva da settembre (che ha l’obiettivo di favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro predisponendo un’offerta integrata di formazione breve, orientamento personale e alla professione, nonche’ di orientamento di secondo livello e realizzando una rete di centri orientati all’empowerment dei cittadini e delle imprese), l’Ufficio Europa, e verra’ realizzato un FabLab e uno spazio di Coworking. La Casa dell’Agricoltura, la terza aperta nel Lazio in collaborazione con Arsial dopo quelle di Latina e Viterbo, sara’ la porta di accesso unica per i cittadini, le associazioni e gli operatori. Infine, lo Sportello tassa automobilistica rappresentera’ l’articolazione territoriale dell’Area Gestione tassa automobilistica e recupero crediti regionali della direzione Programmazione economica, Bilancio, Demanio e Patrimonio.