regione lazio

Il 7 settembre la presentazione del bando ‘Innovazione: Sostantivo Femminile’

innovazione-sostantivo-femminileRoma – Sarà presentato a Roma lunedì 7 settembre il nuovo Avviso Pubblico della Regione Lazio “Innovazione: sostantivo femminile”. L’appuntamento è presso la Casa del Cinema, Largo Marcello Mastroianni 1, alle ore 18.00. Interverranno il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e l’Assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive Guido Fabiani.

L’obiettivo è promuovere l’adozione e l’utilizzazione di nuove tecnologie nelle Pmi per favorire l’introduzione di innovazione nei processi produttivi e nell’erogazione di servizi al fine di incrementarne la produttività. Il sostegno alla diffusione dell’innovazione presso il sistema produttivo, specialmente nelle imprese più piccole e meno reattive nella introduzione di innovazioni, consente una maggiore adattabilità alle dinamiche di mercato (flessibilità, rapidità e sviluppo di network). In particolare, attraverso il presente Avviso, la Regione si propone di sostenere la creazione e lo sviluppo di idee e progetti innovativi da parte delle donne, promuovendo la creatività e la valorizzazione del capitale umano femminile, attraverso il supporto a soluzioni ICT nei processi produttivi delle Pmi, in coerenza con la strategia di Smart Specialization Strategy (S3) della Regione Lazio. Per l’iniziativa la Regione ha stanziato 1 milione di euro.

Possono presentare domanda di agevolazione le micro, piccole e medie imprese (anche in forma individuale) e le società tra professionisti, costituite o da costituire entro 30 giorni dalla concessione del finanziamento, in cui il titolare sia una donna, ovvero le società di capitali (Pmi) in cui le donne detengano quote di partecipazione pari almeno al 51% e rappresentino almeno il 51% del totale dei componenti dell’organo di amministrazione; qualora l’impresa sia organizzata in forma di società cooperativa o in società di persone il numero di donne socie deve essere in misura non inferiore al 60% della compagine sociale, indipendentemente dalle quote di capitale detenute.

Le domande possono essere presentate a partire dal 7 settembre 2015 e dovranno pervenire entro il 15 ottobre 2015 all’indirizzo [email protected], secondo le modalità descritte nell’Avviso pubblico.