campagna consapevoli oggi

A che età inizia la prevenzione?

Risponde il prof. Andrea Lenzi, Ordinario di endocrinologia presso Sapienza-Università di Roma e Direttore del Dipartimento di fisiopatologia medica e endocrinologia.


“Prevenire l’infertilità si può, ma bisogna iniziare in epoca neonatale. Certamente, nell’epoca infantile e puberale noi andrologi ed endocrinologi clinici parliamo molto con i pediatri, i primi a fare le diagnosi e a garantire una continuità assistenziale. Quando l’adolescente, compiuti i 18 anni, esce dall’età pediatrica e presenta un problema, questo stesso problema dovrà essere immediatamente trasmesso a lui, alla sua famiglia, al medico di medicina generale per l’assistenza continua e all’andrologo per proseguire la prevenzione nell’età adulta”.