campagna consapevoli oggi

Praticare sport: ecco un’idea piuttosto fertile

futuro fertileUna buona forma fisica è un’eccellente alleata della fertilità e dunque lo sport e il movimento, se ben condotti, migliorano le possibilità di concepire tanto nell’uomo quanto nella donna. A patto ovviamente che a guidarci sia il buon senso: l’ obiettivo se si vogliono figli è star bene, non avere muscoli super sviluppati o corpi scultorei. Lo sport è benefico da molti punti di vista. In primo luogo migliora il funzionamento del sistema cardiovascolare, regolando il flusso di sangue in tutte le arterie, comprese quelle del sistema riproduttivo. Per questo motivo, è stato riscontrato un aumento della qualità degli spermatozoi negli uomini meno sedentari. L’attività fisica evita l’accumulo di grassi e riduce il rischio di sovrappeso, entrambi fattori connessi con difficoltà ad avere figli. Dunque, qualsiasi tipo di moto può migliorare la fertilità sia negli uomini che nelle donne in eccesso di peso.

In condizioni di peso ottimale, le possibilità di concepire sembrano aumentare sostituendo il movimento fisico intenso con quello moderato. In entrambi i sessi l’iperallenamento e un’esagerata attività fisica possono danneggiare la salute sessuale e riproduttiva. Spesso infatti in chi pratica eccessivo allenamento vengono riscontrate alterazioni ormonali che si riflettono negativamente sulla produzione di ovociti e spermatozoi. Probabilmente all’origine del problema ci sono molecole legate allo stress prodotte dall’organismo quando è troppo sotto pressione. A nuocere può essere anche il fatto che bruciando troppe calorie si rischia di ridurre eccessivamente la quantità di grasso corporeo. Nella donna sia lo stress che la mancanza di riserve energetiche sotto forma di grasso segnalano all’organismo uno stato di difficoltà tale da non poter affrontare una gravidanza, bloccando il ciclo e l’ovulazione.

La buona forma fisica deve essere reale e non apparente, quindi quella ottenuta con sostanze dopanti non solo è inutile ma è anche e stremamente dannosa. Queste sostanze, molto diffuse anche nelle palestre per aumentare la mas sa muscolare e tra chi pratica sport non agonistico, incidono sulla fertilità sia nell’uomo che nella donna, alterando direttamente l’equilibrio ormonale, oppure in maniera indiretta, ad esempio provocando un calo del desiderio o disturbi dell’erezione nell’uomo. Come spesso accade, non è mai troppo presto per cominciare ad avere abitudini sane, incluse quelle che riguardano lo sport. Il corpo infatti si costruisce a partire dalla prima infanzia ed è molto più facile mantenere una buona forma che si è sempre avuta piuttosto che doversela faticosamente guadagnare al momento in cui si vorrebbero dei figli.


Fonte Ministero della Salute