campagna consapevoli oggi

I falsi miti dell’andrologia

uomo e donna a lettoLa vita sessuale è qualcosa che coinvolge profondamente le nostre emozioni: riguarda la soddisfazione fisica ma è anche indissolubilmente legata ai sentimenti e alle convinzioni etiche di ciascuno. Nella nostra cultura è estremamente difficile parlare apertamente e con distacco di ciò che riguarda il sesso: si crea così il terreno ideale per la fioritura di false credenze e miti infondati che rischiano di rovinare la nostra vita sessuale. Vediamo allora un po’ di cose a cui non dobbiamo credere…

Un problema di erezione è molto preoccupante

Avere un problema di erezione non significa non essere fertile o non potere avere un orgasmo, piuttosto è l’incapacità a raggiungere o mantenere un’erezione soddisfacente durante il rapporto. A tutti gli uomini può capitare occasionalmente, e questo non ci deve preoccupare perché può essere dovuto a un malessere fisico o psicologico momentaneo, ad esempio influenza, stanchezza, consumo eccessivo di cibi o alcolici, o nervosismo, mancanza di privacy o scarsa intimità con la partner. Molte volte il problema si può risolvere semplicemente seguendo una vita più sana. Bisogna però sapere che è bene discutere con un andrologo dei problemi di erezione, perché possono essere un campanello d’allarme di altre patologie. E soprattutto perché un medico può aiutarci a risolvere rapidamente un problema che di solito è banale e facilmente superabile, ma che se trascurato può diventare più serio.

L’eiaculazione precoce è incurabile

In realtà i problemi di eiaculazione sono piuttosto diffusi specialmente fra le persone in giovane età. L’eiaculazione precoce si verifica come conseguenza di un rapporto che giunge al suo culmine senza che noi riusciamo a controllarlo, cioè senza che abbiamo potuto scegliere il momento giusto e prima di quando avremmo desiderato. Può essere dovuta a problemi psicologici come prime esperienze sessuali traumatiche, ansia da prestazione, senso di colpa, o paura. In altri casi però la causa è da ricercarsi in problemi ormonali, neurologici, in agenti infettivi, o in farmaci assunti incautamente e droghe. Rivolgendoci al medico specialista potremo individuare l’origine del problema e il modo migliore per affrontarlo. >>Se bevo faccio meglio l’amore L’alcol ci porta a disinibirci e quindi possiamo illuderci che possa essere utile a superare ansie e paure prima di un rapporto sessuale. In realtà l’alcol può inibire l’erezione, determinando difficoltà nel rapporto sessuale e producendo delusione e frustrazione. In generale, a medio termine le conseguenze negative del consumo di alcolici o di sostanze stupefacenti superano di gran lunga il primo apparente beneficio

L’infertilità è un problema prettamente femminile

Un tempo quando una coppia non riusciva ad avere figli si pensava che la ragione fosse quasi sempre da ricercarsi in problemi di salute della donna. Oggi invece sappiamo che in circa metà dei casi il problema di fertilità è maschile. Quando un uomo ha difficoltà di concepire le cause possono essere moltissime, ad esempio infiammazioni delle vie genito-urinarie trascurate o trattate in modo inadeguato, patologie alla prostata, traumi passati, o patologie genetiche. Una dieta poco sana pregiudica la fertilità, inoltre alcol, sigarette o droghe esercitano una diretta azione nociva sugli spermatozoi. Particolarmente dannose sono poi le sostanze usate come anabolizzanti e diffuse in diverse palestre, anche quando sono presentate sotto forma di integratori di amminoacidi e proteine.

Il doping mi aiuta a essere bello e vincente

Con il termine doping si intende l’assunzione di farmaci o altre sostanze che migliorano momentaneamente le prestazioni fisiche. Si tratta però di un miglioramento illusorio, per il quale il corpo paga un prezzo altissimo. Alcune delle sostanze dopanti più diffuse anche nelle palestre sono a base di ormoni. Gli ormoni prodotti naturalmente dal nostro corpo sono importantissimi per il benessere generale, ma dobbiamo tener presente che l’equilibrio ormonale è qualcosa di delicatissimo e alterarlo con sostanze assunte senza necessità e senza un rigido controllo medico è estremamente pericoloso. Negli uomini l’assunzione prolungata di sostanze dopanti a base di testosterone o di ormoni sintetici provoca riduzione dei testicoli, malattie cardiovascolari, depressione, perdita dei capelli, tumore al fegato e alla prostata, o crescita del seno. Sostanze dopanti assunte in giovane età possono bloccare la crescita in altezza. Gli effetti del doping non risparmiano neppure la sfera psicologica: provocano un aumento dei livelli di stress, repentini sbalzi di umore e scatti di nervosismo.

Se mi fermo prima dell’eiaculazione non provoco gravidanze

In realtà anche se un rapporto sessuale è molto breve, come accade spesso a chi è alle prime esperienze, e si interrompe prima dell’eiaculazione, non si può essere certi di evitare una gravidanza. Infatti il liquido che fuoriesce dal pene in erezione prima dell’eiaculazione vera e propria può già contenere spermatozoi, sia pure in quantità minore.