campagna alcool

Alcol: qualche ‘dritta’ per i più giovani

stewie e brian griffinSe hai meno di 18 anni il tuo organismo non è in grado di digerire l’alcol in maniera efficace. E’ per questo motivo per cui la legge vieta ai minori di 18 anni di ricevere bevande alcoliche nei bar, discoteche e in tutti i luoghi pubblici dove è possibile acquistare bevande alcoliche, chi le somministra trasgredisce la legge. Dai 18 ai 20 anni, per chi sceglie di bere, la quantità massima da non superare per evitare danni o problemi alcolcorrelati è un drink al giorno. Al di sotto dei 18 anni la scelta migliore per la salute e la sicurezza è di non bere. Bere alcolici sotto i 18 anni produce in maniera più rapida, rispetto ad un adulto, fenomeni dovuti all’intossicazione da alcol: perdita di coordinamento, riduzione della lucidità, diminuzione della memoria, rallentamento dei riflessi e ritardo della reazione a stimoli luminosi e sonori. In alcuni casi si può avere la perdita di coscienza.

L’alcol è in grado di provocare danni a molti organi tra cui, oltre al cervello, il fegato, lo stomaco, la mammella, il cuore. L’alcol è responsabile direttamente o indirettamente di circa 60 malattie tra cui il cancro. L’alcol indebolisce il tuo sistema nervoso centrale facendoti  perdere il pieno controllo delle azioni, della capacità di giudizio che ti consente di valutare adeguatamente un rischio. Bere può spingerti a comportarti in maniera rischiosa, come ad esempio guidare quando non dovresti, o avere rapporti sessuali non protetti.  Bere molto in tempi brevi provoca uno stato di intossicazione da alcol (ubriachezza) che, in funzione di quantità crescenti, può condurre al coma e perfino alla morte. Anche bere prima di porsi alla guida della moto o di un veicolo può rappresentare un rischio immediato per la vita o di disabilità permanente. L’alcol può farti del male anche se non sei tu a bere. Ad esempio se sei in giro o ti accompagni ad amici che bevono, anche se tu non bevi puoi correre il rischio di venire coinvolto in incidenti stradali, in atti di violenza o di rimanere vittima di lesioni personali. Nella migliore delle ipotesi, potresti trovarti nella condizione di dover assistere qualcuno che si sente male o che perde il controllo e che, comunque, non è in grado di badare a se stesso.

L’alcol è una sostanza tossica, potenzialmente cancerogena, che può determinare una forte dipendenza. Farene uso insieme a qualsiasi altra sostanza può essere estremamente pericoloso. Se bevi alcol insieme ad alcuni farmaci come gli antidolorifici, antifebbrili,  molti antibiotici, gli anticoncezionali, farmaci sedativi e molti altri ancora, puoi provocare danni al tuo organismo. L’uso combinato di alcol e altre sostanze ed in particolare l’assunzione con droghe illegali può causare vomito, svenimenti, problemi cardiaci e difficoltà di respirazione e può portare al coma ee alla morte. L’alcol può avere un effetto depressivo, sedativo o eccitante a seconda delle circostanze e può influenzare negativamente l’attività cerebrale. Se prima di iniziare a bere sei depresso, l’alcol può peggiorare il tuo stato. Se sei agitato, può renderti violento.