regione lazio

Presentato a Roma il decimo corso di ‘Alta Formazione in Gestione della Libreria’

Alta Formazione in Gestione della LibreriaRoma – Presentato oggi a Roma il decimo corso di “Alta Formazione in Gestione della Libreria”. L’incontro, a cui hanno partecipato lo scrittore Niccolo’ Ammaniti e l’assessore alla Cultura della Regione Lazio, Lidia Ravera, si e’ svolto nella Biblioteca di storia moderna e contemporanea di via Caetani, a Roma. Da piu’ voci e’ venuto l’appello ad un rilancio del mestiere di libraio, oggi in forte crisi, e al sostegno delle piccole librerie come luogo di confronto e socialita’.

Strappa un sorriso al pubblico l’intervento di Ammaniti, che racconta: “A casa mia c’erano solo classici, allora sono andato dal giornalaio, che si chiamava Pino, e gli ho chiesto: ‘Pino, tu che sei un uomo di cultura, dammi qualcosa di moderno da leggere’. E lui mi ha dato Bevilacqua. Poi, per un po’, sono ritornato ai classici, fino a quando ha aperto una libreria proprio accanto a casa mia- racconta l’autore – e il titolare mi ha dato ‘Il giovane Holden’, dicendomi che se non mi piaceva, potevo riportarglielo”. Questo, per lo scrittore, e’ un libraio che sa far affezionare il cliente alla lettura. A disegnare il profilo del libraio che “puo’ aiutare” le istituzioni culturali a riavvicinare gli italiani alla carta stampata contribuiscono le parole di Lidia Ravera, che parla di un professionista che “non ha maturato per il libro la sazieta’ del commesso, ma che mantiene la golosita’ del consumatore; un libraio che puo’ aiutare, suggerire, anche perche’ siamo un Paese dove si stampa molto e si legge poco”. Parole interessanti per chi vuole aprire una libreria anche da Rossana Rummo, direttore generale Biblioteche e Istituti Culturali del Mibact, che ha consigliato ai giovani aspiranti librai di considerare le citta’ piccole e quelle del Sud, dove c’e’ una domanda maggiore di luoghi di aggregazione e non si e’ costretti a competere con l’offerta culturale straripante delle grandi citta’. L’inizio del corso, promosso dalla Scuola Librai Italiani e Confcommercio, e’ previsto per il 14 marzo e continuera’ fino a luglio.