campagna alcool

Le fasi di un Drink bastardo

Il testo di Giovanna De Felice per il concorso “Indipendenza alcolica”

 

Le fasi di un Drink bastardo.

Un altro drink bastardo ,lo guardi…,
ti senti più forte se anneghi i tuoi pensieri
ma anneghi soltanto te stesso.

Allora ne chiedi subito uno…,
e il ghiaccio sembra un iceberg gigante
incontra le tue labbra che si raggelano.

Ecco, il primo sorso…
e si raggela anche l’anima,
la tua vita diventa solo un cin cin
fatto di solitudine e dolore.

Giri e rigiri in mano quell’ ultima goccia
sembra così innocua lo sai?! .
Hai forse diciotto anni e già dalla postura
sei invecchiato di trenta.

L’ultima goccia,
la scoli con in bocca l’amarezza,
ma non perché sia l’ultima,
non sai più sorridere,
O meglio fingi …,
nascondendoti le labbra che puzzano di quella roba.