la scuola per ricominciare

Ministro Giannini in visita ad Amatrice

giannini-amatrice-1Roma  – “Fin dal primo giorno, dopo il terremoto del 24 agosto, abbiamo voluto fare della scuola, con determinazione, il motore della ripartenza per i territori colpiti dal sisma. In questi tre mesi abbiamo lavorato tanto per questo obiettivo, dimostrando che l’Italia e’ un Paese forte in solidarieta’ e vicinanza. Oggi siamo tornati ad Amatrice, dove abbiamo veramente una struttura bella, pronta, adeguata per il nuovo liceo. Insieme al sindaco Pirozzi stiamo progettando un’iniziativa importante per questo polo scolastico, che dall’anno prossimo avra’ anche un indirizzo sportivo”.

Cosi’ il ministro dell’istruzione Stefania Giannini, che oggi ha visitato il nuovo Liceo Scientifico di Amatrice e al nuovo edificio scolastico di Acquasanta Terme. “Un indirizzo che manca in questa zona e a cui vogliamo dare una vocazione internazionale, perche’ Amatrice e’ una parte della regione centrale del Paese rinomata per la sua bellezza. Sempre oggi, ad Acquasanta Terme, abbiamo inaugurato la nuova scuola nata grazie alla collaborazione di tanti che ringrazio di cuore per la loro generosita’ e il loro impegno. Finalmente- conclude Giannini- i bambini possono contare su una struttura vera dove fare scuola. Lo Stato c’e’ e ci sara’. Dopo il terremoto nessuno resta solo”.