regione lazio

Roma, spazi urbani che si traformano: al via ‘Outdoor festival’

Roma – E’ giunta alla settima edizione ‘Outdoor festival – Beyond’, il programma di eventi culturali che avra’ luogo, per il secondo anno consecutivo, all’ex Caserma Guido Reni. Il festival partira’ il 1 ottobre per terminare il 31. Cinque weekend in cui sono previste conferenze, proiezioni, incontri culturali e una vasta offerta di musica internazionale, grazie al contributo della Regione Lazio e alla collaborazione di Cassa deposito e prestiti. L’evento ha l’obiettivo di sviluppare un programma nazionale di riuso e valorizzazione delle aree dismesse anche attraverso le “temporary exhibitions”.

La destinazione a sede di eventi culturali e’ in attesa di dare inizio al processo di riqualificazione e di rigenerazione dell’area dell’ex Caserma, di proprieta’ di Cdp Investimenti Sgr, e che rappresenta per la stessa una delle principali opportunita’ di creare nuovi format urbani per Smart-housing e co-working all’interno di Roma. Outdoor ha l’obiettivo di promuovere e attuare la riconversione di spazi urbani attraverso l’arte, la musica e la cultura. L’edizione 2016, inoltre, e’ organizzata grazie anche al contributo di Ambasciate e istituti di cultura straniera come la Francia in scena”, l’ambasciata di Norvegia, l’ambasciata di Spagna, il Forum austriaco di Cultura, il nuart festival di Stavanger, lo Street art museum di San Pietroburgo, il festival Asalto di Saragozza, il MAXXI, il Wunderkammer Gallery, il Farm cultural parak di Favara e l’Istituto europeo di Design.

Gli spazi dell’ex caserma sono stati riattivati grazie all’allestimento di 15 padiglioni, privi di una reale suddivisione per nazione. Si inizia il primo ottobre con la Russian Night, l’8 ottobre e’ la volta della Novergian Night e la French Night. La serata del 22 ottobre e’ dedicata all’Italia con Cosmo, sabato 29 l’Austrian Night. L’evento si chiude il 31 ottobre con la Spanish Night. Quattro conferenze dedicate all’innovazione, alla cultura e alle discipline creative: l’8 ottobre si svolgera’ il Digital Yuppies International, il 15 e’ la volta di Sbam sul tema del fumetto, poi Italianism, il 22. Chiude l’evento Cultural Players sabato 30.

“Si parla tanto di solitudine, di emearginazione, di crisi economica e di assenza di spazi. Outdoor ha trasformato le caserme di via Guido Reni, da luogo del disagio e del degrado a polmone di produzione culturale, creativa e anche di ricchezza, perche’ e’ un elemento attrattivo per il turismo”. A dirlo, a margine della presentazione del Festival all’ex Caserma Guido Reni, e’ il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. “Outdoor, ha quindi indicato una strada- ha spiegato ancora- Non e’ vero che quando ci sono i problemi non si puo’ fare nulla, con un po’ di passione, creativita’ e coraggio, la citta’ puo’ dare belle risposte”.

“Questi eventi- ha aggiunto il chief real estate di Cassa depositi e prestiti, Aldo Mazzocco – una volta, erano realizzati per dar vita alle zone chiuse della citta’. Adesso, invece, sta avvenendo qualcosa di molto particolare: c’e’ un’occasione storica per mettere insieme la costituzione di nuovi quartieri con spazi di aggregazione legati all’arte, alla musica e all’innovazione. Noi siamo degli sperimentatori, quindi dobbiamo fare molta attenzione a questo tipo di investimenti, ma siamo molto interessati a ridare vita ai quartieri con questi eventi”.