regione lazio

Più attrazioni e animali, riapre Zoomarine

Roma – Immergersi nel mondo dei pinnipedi per un incontro ravvicinato con foche e leoni marini, esplorare il piu’ grande voliera d’Italia tra uccelli esotici, sfrecciare in aria su una zip line, assistere alla vita di un cucciolo di delfino in un cinema 4D.

Queste sono alcune delle nuove esperienze che Zoomarine, forte di un investimento milioni di euro dalla nuova proprieta’, la Dolphine Discovery, offrira’ ai suoi visitatori in quello che sara’ il calendario piu’ lungo di sempre con oltre 30 giorni in piu’ di apertura al pubblico.

Il programma e’ stato illustrato oggi all’hotel Cicerone di Roma, durante una conferenza al quale hanno partecipato, oltre all’ad di Zoomarine, Renato Lenzi e Maurizio Crisanti, segretario nazionale Associazione Parchi tematici italiani, anche Fabio Fucci, sindaco del Comune di Pomezia e vicesindaco della Citta’ Metropolitana, e Massimiliano Smeriglio, vicepresidente e assessore al Turismo della Regione Lazio.

Le novita’, tra cui nuove giostre acquatiche e un percorso interattivo dedicato ai dinosauri, si affiancano alle attrazioni gia’ consolidate del parco come gli show dei delfini e dei truffatori acrobatici, e i 252 animali di 40 specie diverse, un acquapark da 5.000 posti, un’ampia area piscine e la Zoomarine Beach. In parallelo Zoomarine porta avanti la sua ‘missione’ di tutela degli animali con il primo ‘pronto soccorso del mare’ attico nella Regione Lazio, e quella didattica con corsi, laboratori e anche lezioni via Skype che raggiungeranno migliaia di classi in tutto il mondo.

“Oggi vengono presentati numeri importanti per la regione sia dal punto di vista occupazionale che degli investimenti che un grande gruppo internazionale ha deciso di fare nel nostro paese- ha detto Massimiliano Smeriglio- questa e’ davvero una buona notizia la sostenuta alimentata e per quello che possiamo dobbiamo rendere piu’ facile semplice veloce l’arrivo sul nostro territorio di cose simili”.