‘Special Sport Day: la scuola incontra lo sport senza barriere’

sport disabili.Roma  – Valorizzare lo sport come strumento di integrazione e dialogo, sensibilizzare sul mondo sportivo per i diversamente abili e promuovere la cultura del wellness come stile di vita. Questi i principali obiettivi dell’iniziativa ‘Special Sport Day: la scuola incontra lo sport senza barriere’, che interessera’ 14 citta’ italiane e sara’ domani 23 febbraio a Roma, presso la sede nazionale dell’ANCI, in via dei Prefetti 46 alle 11.30. A moderare la conferenza stampa il giornalista di RAI Sport Enrico Varriale.

I destinatari del progetto saranno, per ciascuna citta’ coinvolta, istituti scolastici, societa’ e associazioni sportive, che incontreranno un atleta diversamente abile il quale, in qualita’ di ospite e testimonial, raccontera’ le proprie esperienze, sfide, vittorie e sconfitte, rendendo il pubblico partecipe delle proprie emozioni. Gli incontri, oltre a sensibilizzare sullo sport disabile e su come, attraverso la pratica sportiva, e’ possibile raggiungere una piena integrazione nella societa’, saranno l’occasione per sviluppare iniziative a sostegno dello sport unificato; tentando, nello stesso tempo, di porre le premesse per il miglioramento di strumenti legislativi per l’integrazione delle disabilita’. Le citta’ coinvolte nell’iniziativa sono 14: Roma (10 marzo), Cagliari (15 marzo), Palermo (21 marzo), Napoli (11 aprile), Ascoli (14 aprile) Potenza Picena (15 aprile), Chieti (22 aprile), Udine (27 aprile), Perugia (29 aprile) e Firenze (3 maggio). Tappe anche a: Genova, Milano, Bari e Torino. ‘Special Sport Day: la scuola incontra lo sport senza barriere’ e’ promosso e realizzato dalla “D.F.G. Sport”, in collaborazione con Special Olympics Italia e con il patrocinio di ANCI, CONI, Lega Calcio serie A, Lega Calcio Serie B e Fondazione A.S. Roma Care.