la scuola per ricominciare

Faraone: “Lezioni online proposta da considerare”

ROMA – “Ho avuto il piacere di incontrare la preside Palanca proprio ieri a Racalmuto in occasione del premio letterario Kaos e abbiamo avuto modo di parlare di questa proposta che ritengo legittima e che mi faccio carico di prendere in considerazione in quanto Sottosegretario all’Istruzione”.

È quanto dichiara all’agenzia Dire, il sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone a proposito della proposta della preside di Arquata del Tronto e Acquasanta Terme, Patrizia Palanca di organizzare delle lezioni online per i ragazzi sfollati a seguito del terremoto del centro Italia.

“L’obiettivo che abbiamo – ha aggiunto Faraone – è comune ed è quello di garantire il ritorno alla normalità per i ragazzi delle aree terremotate, di fare in modo che tutti possano portare avanti regolarmente la propria formazione. Siamo impegnati affinché questo avvenga da subito e senza alcun tipo di dispersione”.

“Sulle modalità lavoreremo con tutti gli attori coinvolti per trovare le soluzioni migliori e più giuste nell’interesse esclusivo dei ragazzi. Una cosa è certa: il terremoto non può togliere identità ai luoghi che colpisce e la scuola è il luogo principale di acquisizione e garanzia di identità per un territorio – ha concluso il sottosegretario- Non ci risparmieremo per salvaguardarla”.