regione lazio

Zingaretti: “156 milioni per lavoro, sviluppo, università e ricerca”

zingaretti-sartoreRoma – “Prosegue l’impegno della Regione Lazio per individuare una soluzione positiva ai Lavoratori socialmente utili (Lsu) con lo stanziamento di altri 9 milioni di euro. Dal 2013 ad oggi, il numero di Lsu e’ diminuito da 1200 a 690 unita’ e con queste ulteriori risorse si ritiene di dare una risposta definitiva”.

Cosi’ il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in occasione della presentazione del bilancio regionale 2017-18. Attraverso il cofinanziamento regionale delle risorse del Fondo sociale europeo, inoltre, verranno attivati 30 milioni di euro per le Politiche Attive del Lavoro, utilizzate prevalentemente per promuovere la ricollocazione di chi ha perso il lavoro. Infine, vengono stanziati 3,5 milioni di euro per le imprese del settore aeromobile, condizionando il contributo alla stabilizzazione dei lavoratori precari o all’assunzione di nuovo personale.

Per le azioni a sostegno del sistema produttivo del Lazio, in particolare nei settori imprenditoriali dell’innovazione, della ricerca e delle startup, la Regione ha programmato interventi nel triennio superiori a 21 milioni di euro tra risorse in conto capitale e spese correnti:

Dieci milioni di euro nel triennio 2017/2019 andranno per le azioni di sostegno per la ricerca, lo sviluppo e il trasferimento tecnologico;
1,5 milioni di euro per il rafforzamento delle iniziative per le Startup innovative;
2 milioni di euro nel triennio 2017/2019 per la riduzione della pressione fiscale alle start up innovative;
3 milioni nel biennio 2017- 2018 per l’internazionalizzazione del sistema produttivo del Lazio;
3 milioni di euro nel triennio 2017/2019 per la riconversione delle Aree Produttive Ecologicamente Attrezzate;
2 milioni di euro nel triennio 2017/2019 per il rifinanziamento delle politiche a sostegno della Valle dell’Aniene.
Infine, sono stati stanziati complessivamente 93 milioni di euro per istruzione e diritto allo studio universitario e scolastico, con particolare attenzione all’assistenza alla disabilita’. Per la Ricerca e’ previsto un investimento complessivo di 20,7 milioni di euro (quota regionale) sul progetto triennale strategico del Distretto Tecnologico della Cultura (DTC).