regione lazio

Il presidente Zingaretti premia startup vincitrici del bando Lazio Creativo

Roma – Quaranta nuove startup, per un totale di 1,1 milioni di euro finanziati grazie al Fondo della creativita’. Sono le vincitrici del bando Lazio Creativo e sono state premiate per il secondo anno consecutivo dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, allo Spazio 900 di Roma. La Regione Lazio ha ricevuto 416 domande.

Tra queste 7 provenienti dalla provincia di Latina e 4 da quella di Viterbo, sono risultate finanziabili, mentre la provincia di Roma si e’ aggiudicata 29 progetti. Diversi gli ambiti di applicazione delle neonate imprese creative: dalle tecnologie applicate alle arti e ai beni culturali all’architettura e design, dall’editoria all’audiovisivo e allo spettacolo dal vivo.

I progetti vincitori propongono la realizzazione di oggetti tecnologici di design nel settore del mobilio, soluzioni innovative applicabili ai musei, con una particolare attenzione alle tecniche del restauro e della fruibilita’ piena soprattutto per le persone non vedenti, alla sostenibilita’ ambientale, alla completa e accessibile fruizione di prodotti audiovisivi, all’offerta di servizi specializzati negli strumenti musicali rari di alta fattura, non ancora presenti in Italia. E ancora, molte le idee di promozione e valorizzazione del settore della alla moda e dell’abbigliamento, con attenzione alla qualita’ dei tessuti e del made in Italy.

Il bando, pubblicato lo scorso febbraio, ha consentito il sostegno a 40 imprese creative del Lazio con un finanziamento massimo di 30mila euro a fondo perduto, cofinanziando i costi di avvio e di primo investimento. Il precedente Fondo della creativita’ di 1,5 milioni di euro ha permesso di sostenere la nascita e lo sviluppo di start up innovative sempre nei settori dell’audiovisivo, delle tecnologie applicate ai beni culturali, dell’artigianato artistico, del design, dell’architettura e della musica. La Regione Lazio ha posto la creativita’ al centro del programma strategico, con l’obiettivo di rilanciare un contenitore fondamentale dell’economia del territorio regionale. Le imprese e le filiere culturali e creative producono, infatti, 78,6 miliardi di valore aggiunto e avviano altri settori dell’economia, producendo, complessivamente, 227 miliardi di euro. Nel Lazio si trova oltre il 10% (cioe’ 630mila) delle industrie creative nazionali e vale l’8% del Pil contro circa il 6% della media nazionale. Nella nuova programmazione e’ previsto un investimento di 100 milioni di fondi europei e regionali per le start up innovative e creative e altri 20 milioni destinati a e-commerce e manifattura digitale. Le graduatorie sono pubblicate sul portale della Regione Lazio e su www.laziocreativo.it.

“Quando abbiamo iniziato tre anni fa questa sfida della creativita’ come volano, a questa intuizione ci credevano in pochissimi ma abbiamo pensato che assieme all’obbligo di risolvere i temi piu’ gravi come i conti bisognava anche mettere in moto questa possibilita’ di sviluppo, scommettere su un grandissimo bacino di ricchezze intellettuali ed economiche. E’ una grande sfida che abbiamo vinto perche’ abbiamo dato una opportunita’ a tante esperienze produttive. In questo modo di lavorare c’e’ tanto merito e zero favori, e questo ha liberato tantissime energie” – ha dichiarato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.