educare alla non violenza

Il contest è aperto a tutte le scuole secondarie di primo e secondo grado. Gli studenti hanno la possibilità di partecipare inviando testi, fotografie, video, spot, articoli, per raccontare il loro punto di vista sulla violenza e, in particolare, sulla discriminazione e/o violenza di genere.

Modalità di partecipazione:

E’ possibile partecipare sia singolarmente che in gruppo, inviando:

  • Testi (poesie, racconti, articoli…)

  • Fotografie (in formato JPG con risoluzione minima di px.1024×768)

  • Video (in formato PAL 4:3 o 16:9, con risoluzione minima 720×576. I video possono essere spediti: via wetransfer, dropbox o similari o per posta con l’indicazione del titolo, del mittente e con un recapito sia telefonico che e-mail a: “Sezione video – Diregiovani”, via G. Marchi, 4 – 00161 Roma, Italia)

Gli elaborati dovranno essere inviati all’indirizzo [email protected] (inserendo nell’oggetto: CONTEST “EDUCHIAMO ALLA NON VIOLENZA”) e i partecipanti dovranno indicare, pena esclusione:

  1. Titolo

  2. Descrizione

  3. Nome dell’autore

  4. Luogo e data di nascita

  5. Nome della scuola

  6. Recapito telefonico di riferimento

  7. Indirizzo email dell’autore

N.B. Tutti i contributi saranno pubblicati sul sito www.diregiovani.it all’interno della rubrica “EDUCHIAMO ALLA NON VIOLENZA”.

Scadenza e premiazione

Per concorrere al premio finale gli elaborati, le foto, i video e gli spot, dovranno essere inviati entro e non oltre il 13/10/2017. Il vincitore sarà selezionato a insindacabile giudizio della redazione diregiovani.it

Al termine del Contest saranno assegnati due premi

  • un tablet al gruppo classe che ha rappresentato al meglio lo spirito e i contenuti della campagna

  • un tablet per il miglior elaborato individuale

Privacy e liberatoria

Gli elaborati multimediali prodotti (foto, video e spot) dovranno essere corredati dal consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e della liberatoria all’utilizzo dei materiali a scopo di divulgazione da parte degli autori (ovvero del genitore in caso di minore). Il consenso al trattamento dei dati e la liberatoria potranno rimanere agli atti della scuola senza obbligo di invio alla Redazione Diregiovani.

Questionari legali ed etiche

Diregiovani si riserva il diritto di modificare il regolamento in qualsiasi momento. Qualsiasi notifica relativa ad eventuali variazioni verrà pubblicata sul sito web del contest e sarà valida dalla data della pubblicazione.

Tutti i partecipanti devono seguire gli accordi europei sui diritti d’autore. I partecipanti nell’inviare i loro elaborati dichiarano di essere gli autori degli stessi e, come tali, di essere i titolari dei diritti esclusivi sui medesimi e di aver ottenuto il consenso alla pubblicazione da parte di eventuali soggetti terzi presenti nelle foto/video/spot. I partecipanti accettano altresì di non pubblicare qualsiasi tipo di materiale protetto da “copyright” a meno che i diritti di autore non gli /le appartengano. In ogni caso Diregiovani non potrà essere ritenuto responsabile, direttamente ed indirettamente, nei confronti degli utenti e in generale di qualsiasi terzo per eventuali ritardi, imprecisioni, errori, omissioni, danni (diretti, indiretti, conseguenti, punibili e sanzionabili) derivanti dai suddetti contenuti. I progetti non devono contenere affermazioni, fatti, informazioni o citazioni che possano nuocere o danneggiare persone o gruppi di persone.

Foto, video e testi non devono contenere, fatti, informazioni o citazioni che possano incoraggiare la persecuzione di individui per razza, opinione, nazionalità, sesso, professione o credo.

Non devono altresì incoraggiare il crimine o incoraggiare ad infrangere la legge.

Squalifica del progetto

Diregiovani può decidere di squalificare un progetto se questo non è stato presentato entro il termine di scadenza, se l’iscrizione è stata effettuata in modo parziale o se il progetto infrange qualsiasi regola della sezione “Questioni legali ed etiche”.

Diritti di riproduzione

Tutti i progetti sono di proprietà di Diregiovani che ha il diritto di migliorare, rivedere, ampliare, modificare o riprodurre il materiale dalla data di iscrizione.

Finalità del progetto

Il contest è parte dell’avviso emanato dal Ministero della Pubblica Istruzione relativo a “L’educazione alla parità e al rispetto delle differenze, in particolare per superare gli stereotipi che riguardano il ruolo sociale, la rappresentazione e il significato dell’essere donne e uomini, ragazze e ragazzi, bambine e bambini nel rispetto dell’identità di genere, culturale, religiosa, dell’orientamento sessuale, delle opinioni e dello status economico e sociale, sia attraverso la formazione del personale della scuola e dei docenti sia mediante l’inserimento di un approccio di genere nella pratica educativa e didattica”, realizzato con il sostegno della Presidenza del Consiglio dei Ministri e da Diregiovani.it.

Il portale diregiovani.it diviene così un grande “contenitore” di idee e contributi originali tra i quali, ogni anno, vengono individuati spunti di riflessione e argomenti di discussione, oggetto di approfondimento e dibattito nel corso di eventi pubblici, manifestazioni e momenti di incontro tra studenti e adulti, i migliori elaborati verranno premiati simbolicamente così da affermare il riconoscimento di meriti personali e incoraggiare alla diffusione di modelli virtuosi tra i ragazzi.