esperti

Argomento:

La guancia gonfia può derivare da un foruncolo?…

Buongiorno esperti, avrei bisogno di tranquillizzarmi in merito a un… brufolo. Avevo un brufolo venerdì, più o meno vicino alla bocca, così sabato ho deciso di schiacciarlo prima di uscire la sera. Non è uscito però niente, solo un po’ di liquido bianco. non era ancora molto maturo. La mattina dopo però quando rientro a casa mi ritrovo la guancia dolente e gonfia. Non tutta, solo nella zona guarda caso attorno al brufolo. Domenica l’ho schiacciato un’altra volta e finalmente l’ho svuotato e ha fatto la crosticina. Ora il foruncolo sta passando, ma la guancia anche oggi è bella gonfia. Su internet ho letto che a volte il brufolo quando lo si schiaccia può fare infezione e gonfiare un po’ la zona dove è spuntato. È vera questa cosa? Potete confermarmi che può succedere? Il fatto è che sono andata in farmacia stamattina per farlo vedere e chiedere se c’è una pomata o un qualcosa da metterci su, ma il farmacista mi ha detto che dubita che sia colpa del foruncolo, e che potrebbe essere secondo lui… o un granuloma sotto al dente, o una nevrite, o una ghiandola infiammata…., e non mi ha dato altro che una pomata naturale all’arnica. Ora sto entrando in ansia… io ai denti non credo di aver nessun problema, e anche la nevrite mi sembra un po’ esagerata… che sia colpa del foruncolo? Se lo tocco ancora oggi nonostante la crosticina, mi fa male come guardacaso mi fa male la guancia… è come se fosse infiammata tutta la zona del foruncolo… ho tra l’altro dei problemi alla mandibola, ogni tanto scrocchia, difatti oggi dovrò andare a farmi una radiografia, ma non penso comunque che il gonfiore alla guancia (nella zona attorno alla bocca) sia dato dalla mandibola. o forse sbaglio?,Chiara,03-04-2012,Corpo e salute,
Cara Chiara,
è possibile che i brufoli o papule si possano infiammare se toccati e stuzzicati. Le papule sono piccole lesioni arrossate e infiammate. Sono causate dalla rottura della parete del follicolo pilifero, che favorisce l’ingresso di residui cellulari e batteri nel derma. Può verificarsi ogni qualvolta un poro viene ostruito da cellule morte e sebo in eccesso, e si irrita. È bene non schiacciare le papule, per evitare ulteriori infiammazioni. Esistono numerosi trattamenti che si acquistano in farmacia e che servono a prevenire ma anche a curare efficacemente l’irritazione. È necessario, per prevenire la formazione di brufoli, tenere pulita la pelle con detergenti e tonici astringenti adatti a chiudere i pori e fare inoltre periodicamente una maschera per pulire in profondità la pelle. Anche l’alimentazione è determinante nel prevenire la formazione di brufoli, bisogna bere tanto e mangiare molta verdura e frutta.
Comunque la pomata all’arnica che ti ha consigliato il farmacista non può farti male al trattamento dell’eventuale irritazione causata dalla spremitura del brufolo, perchè in genere è indicata per  contusioni, distorsioni e strappi muscolari, ematomi e ecchimosi, lesioni cutanee, abrasioni e screpolature, anche se è sconsigliata l’applicazione direttamente sulle ferite, ma è preferibile applicarla nella zona circostante.
Detto questo ci teniamo a fare con te un altro tipo di riflessione: l’ansia che traspare dalla tua domanda potrebbe essere causata da una preoccupazione eccessiva. Ci sembra che tu abbia un po’ la tendenza ad esaminare il tuo corpo come attraverso una lente d’ingrandimento e di conseguenza ogni disturbo o alterazione viene amplificata e ingigantita da quella lente. Un’eccessiva ansia e preoccupazione potrebbero portarti a vivere la tua vita in maniera poco serena. Ti consigliamo di riflettere su questo e se c’è qualcosa che potrebbe spiegarlo.
Facci sapere come procedono le cose.
Cari saluti e molti auguri!