esperti

Argomento:

L’ho abbracciata facendole gli auguri poi dopo un secondo sento lei esclamare ”Oddio Matteo!”…

Da settembre scorso ho iniziato la scuola superiore, passano circa 4 mesi… poi a gennaio in pratica mi accorgo che piaccio ad una mia compagna di classe, lei è molto carina, non mi ha colpito subito a settembre… anzi, premetto che già la conoscevo alle medie ma non abbiamo mai parlato essendo in classi diverse. Quindi dicevo… che per me è solo una semplice amica, non la vedo come una fidanzata. Non abbiamo tanta confidenza ma… penso di piacerle, non mi sto montando la testa per carità… ad esempio… un giorno a scuola sono uscito un attimo poi sono tornato e ho trovato un cuoricino disegnato sul mio banco, penso sia stata lei perché una sua amica mi ha detto che la mia roba era stata tutta spostata sull’attaccapanni e mentre me lo diceva lei cercava di nascondersi ridendo sotto ai baffi… poi un giorno eravamo in palestra, era il suo compleanno, io l’ho abbracciata facendole gli auguri poi dopo un secondo sento lei esclamare ”Oddio Matteo!” Non ho sentito bene ma si trattava tipo ”Oddio Matteo mi ha abbracciata!” Adesso sono davvero in crisi… forse mi piace… lei non vuole dirmelo… ma io sono anche molto timido, e se glielo dicessi e mi sono sbagliato faccio una figuraccia. Mi manca… e non vedo l’ora di rivederla a settembre… vorrei tanto dirglielo ma non sono sicuro… vorrei che facesse lei il primo passo. Per favore mi serve aiuto. Grazie.

Matteo, 15 anni


Caro Matteo,
avere le idee confuse e contrastanti è del tutto naturale quando si è alle prese con i sentimenti, l’amore è per definizione un pò “biricchino” , può far sentire a volte deboli ed insicuri, altre volte più coraggiosi e determinati. Da quanto scrivi ci sembra di capire che dentro di te pian piano sta crescendo l’interesse per questa ragazza, il desiderio di rivederla e forse di accorciare il tempo arrivando a settembre lascia intendere che qualcosa si sta smuovendo. La timidezza è senza dubbio un aspetto che ti appartiene e questo ti porta a desiderare che sia lei a fare il primo passo verso di te, ma forse lei già ti sta lanciando segnali di interesse che tu stai iniziando a leggere e ad accogliere. Immaginiamo che non sia facile esporsi, si ha il timore di fare brutte figure o di non essere adeguati, ma questo fa parte del gioco, il gioco che chiamiamo Amore. Potrebbe essere utile, ad esempio, mandarle un messaggio, giusto per un saluto, e vedere cosa e come ti risponde, se c’è interesse reciproco è possibile che il dialogo prenda piede e che piano piano arriverete anche a incontrarvi di persona prima che arrivi settembre.  I legami, d’altronde, portano sempre con sè un margine di rischio che vale la pena correre, mettendo in gioco le risorse interne. Ovviamente tu conosci bene te stesso, i tuoi limiti e le tue capacità e saprai valutare al meglio le modalità con cui, secondo i tuoi tempi, svelarti a lei. Sai, il tempo ha un ruolo molto importante: non avere fretta, le cose più belle richiedono tempo! E allora resta in contatto con le tue emozioni, queste ti aiuteranno a direzionare i comportamenti, forse arriverà il giorno in cui non ti basterà più solo pensarla ma desidererai avvicinarti a lei.
Se vorrai farci sapere come evolve la situazione, noi siamo qui.
In bocca al lupo!
Un caro saluto!