esperti

In classe e nella mia ex compagnia continuano a prendermi in giro perché sono diversa dagli altri…

In classe e nella mia ex compagnia continuano a prendermi in giro perché sono diversa dagli altri, perché ascolto musica che a loro non piace e non conoscono, perché ho uno stile diverso dal loro, perché faccio cose che a loro non piacciono, inoltre ho più amici sparsi per l’italia che dove vivo io, odio la mia vita… cosa potrei fare per tirarmi un po’ su?,

Cara Laua,
purtroppo durante l’adolescenza è molto difficile che venga accettata quella che si percepisce come “diversità”, forse perché c’è un bisogno vitale di identificarsi nel gruppo dei pari e di condivisione.
L’abbigliamento, la musica, i film, le cose da fare diventano degli elementi di aggregazione e di riconoscimento, se non si seguono determinati modelli si corre il rischio di sentirsi "fuori" e, per rafforzare il gruppo e la propria identità, si tende ad allontanare chi la pensa in un altro modo.
Riteniamo che la “presa in giro” faccia sempre parte della cultura dell’intolleranza e per questo non debba essere accettata, ma a volte, se non supera i limiti trasformandosi in violenza, può assumere un significato più profondo e diventare una forma di confronto con l’altro.
Ad ogni modo, non devi pensare di essere "sbagliata" solo perchè non ti omologhi alla massa, come vedi ci sono persone, anche se lontano da casa, che ti apprezzano e con cui condividi sogni e passioni. Però tu vivi in un altro posto e a scuola ci devi andare tutti i giorni, quindi sarebbe auspicabile trovare un modo con convivere con i tuoi compagni.
Non ti chiediamo di cambiare e di snaturarti, ma prova a creare degli spazi di apertura e a trovare dei punti d’incontro con la classe. Non diciamo che debbano diventare i tuoi migliori amici, ma una sana convivenza sarebbe già una vittoria. Prova a interrogarti e capire quali lati potresti smussare, siamo certi che, con un po’ di buona volontà, gli altri sapranno vedere altri aspetti di te e apprezzarti per come sei. Interessi e opinioni diversi non devono essere vissuti necessariamente come un conflitto, ma possono essere un arricchimento e un comletamento reciproco. Se vedi che le cose non dovessero cambiare e che si è andati oltre, non aver paura e parlane con un adulto di cui ti fidi.
Inoltre, ricordati che il mondo non si esaurisce nella tua scuola, è infinito e bello proprio perché è vario, guardati intorno, rivolgi le tue attenzioni nelle cose che ti piacciono, vedrai che troverai tante persone pronte ad avere un’amica come te!
Ricorda, inoltre, che noi siamo sempre disponibili ad ascoltarti e a condividere i tuoi vissuti.
Un caro saluto!,Laua,14-05-2012,Relazioni di amicizia