esperti

Una mia amica dice che sono solo sua e non vuole che parli con altri…

C’è una mia amica che ogni volta che parlo con un’altra amica dice che io sono solo sua e nessuno mi può parlare oltre a lei. Io voglio fare nuove amicizie e continuo a parlare con tante altre persone ma lei me lo impedisce quasi sempre. Come dovrei fare per spiegarle che io voglio avere tante amicizie e io non sono di nessuno?

Giulia, 12 anni


Cara Giulia,
ci fa molto piacere sapere che anche ragazze giovani come te utilizzino il nostro sito per cercare di chiarire i propri dubbi.
Proveremo a fornirti qualche spunto di riflessione con la speranza che possa esserti di aiuto a dar luce alle tue perplessità.
L’amicizia è un sentimento molto forte e negli anni, crescendo, tende a mutare la sua forma e a maturare insieme alla nostra personalità in costruzione.
Quando si è ancora bambini, solitamente, l’amicizia ha una spiccata intensità e spesso include una concezione di “legame esclusivo”. Questo significa che l’amico diventa un punto di riferimento totale con cui condividere ogni aspetto della propria vita che difficilmente si vorrebbe condividere con altri. tale sentimento viene giustificato dal fatto che quando si creano i primi legami di amicizia questi rappresentano le prime relazioni  fuori del proprio nucleo familiare (per una bambino i punti di riferimento sono i propri genitori) e quindi si sente il bisogno di ritrovare quel calore e e quella fiducia totale che prima venivano sperimentati esclusivamente in famiglia.
Con la crescita si sente sempre di più il bisogno di fare esperienze diverse e di conoscere nuove persone per allargare i propri orizzonti. Come anche tu ci scrivi vi è il desiderio di avere molti amici e di confrontarsi con ragazzi e ragazze per “mettersi alla prova” in più contesti sociali.
Ci saranno sempre dei legami più stretti e profondi di altri che saranno presi come punti di riferimento ma dal quale ci si potrà allontanare per poi far ritorno senza che questo implichi la fine del rapporto.
Vedrai negli anni che tale modalità sarà sempre più definita e gli spazi di allontanamento rappresenteranno sempre di più un modo per arricchire sia te stessa che i legami stessi.
Probabilmente la tua amica ha ancora un po di difficoltà a  fare questo passaggio e non si sente ancora pronta ad aprirsi alle nuove esperienze.
A volte può subentrare la paura di perdere la persona a cui si vuole bene ed ogni interessamento dell’altro verso l’esterno può essere letto come un “tradimento”.
Il nostro suggerimento è quello di parlare chiaramente con la tua amica di questa necessità che senti, magari tranquillizzandola sul fatto che il vostro legame è solido ma che è importante che entrambe sentiate soddisfatti i propri desideri.
Puoi farle capire che essere in un gruppo di amiche può essere un risorsa anche per lei perché si può  usufruire di più punti di vista quando si cerca un consiglio.
Speriamo di aver aiutato la tua riflessione.
Un caro saluto!