esperti

Argomento:

Al ritorno da qst viaggio ho avuto l’ influenza sono di nuovo sotto antibiotici ed è tornato il prurito il bruciore…

15 gg fa ho avuto forse una cistite.. e alla prima assunzione di antibiotico ho notate perdite inodore stranissime della consistenza e del colore della mozzarella.. lunghe 4 cm e con forma circolare.mi sn spaventata. il prurito è passato a distanza di una settimana.. al ritorno da qst viaggio ho auto l influenza sono di nuovo sotto antibiotici ed è tornato il prurito il bruciore.. ma nn ho stimolo ad urinare come la volta precedente.. cosa può essere?? la scorsa volta nn era candida perchè con la pomata per la candida nn è passata.. e nn ho avuto il tempo x fare gli esami medici xkè dovevo partire.. sarà a causa degli antibiotici ke prendo x curare la mia recidiva febbre reumatica?? ke mi hanno abbassato le difese immunitarie???infezioni micotica?? ora le perdite sn trasparenti.. si è gonfiata la parte attaccata all ano e brucia e prude..,

Cara Giu,
da ciò che dici, ci sembra di capire che una concomitanza di disturbi hanno messo a dura prova il tuo equilibrio fisico e il tuo sistema immunitario.
A seguito di doppia assunzione di antibiotici nel giro di pochissimo tempo, il tuo corpo ne esce debilitato e forse ci vuole del tempo perché si rimetta in sesto.
Può succedere, inoltre, che un’infezione curata nel modo sbagliato, si ripresenti dopo poco tempo.
Per ciò, è molto importante che tu esegua degli esami specifici per capire di che tipo sia l’infezione in corso e quali siano esattamente le zone interessate e, solo dopo aver accertato le cause, potrai seguire la cura giusta. Intanto potresti fare un’esame delle urine completo con antibiogramma.
Ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di base, che ti ha seguito in questo percorso e che conosce bene la tua situazione clinica, e riportargli la sintomatologia che presenti.
In questi casi, sarebbe molto pericoloso fare diagnosi a distanza e dare indicazioni che non possono essere che approssimative in mancanza di informazioni più precise. Siamo certi che, con l’aiuto del tuo dottore, riuscirai ad arrivare a capo al problema.
Ci auguriamo che tu possa stare meglio in tempi brevi. Facci saperecome procedono le cose!
Un caro saluto!,Giu, 18 anni,15-06-2012,Corpo e salute,infezione