esperti

Ho chiuso con la mia amica ma è ancora nella mia testa….

Salve buonasera,volevo parlarvi del rapporto con la mia migliore amica. abbiamo chiuso giorni fa,ancora la penso,ancora è nella mia testa. mi manca tanto ma non riesco a scriverle, sono troppo orgogliosa e mi ostino a non fare nulla. penso che ormai i suoi pensieri non siano rivolti più a me,penso mi abbia dimenticato..

Giorgia, 16 anni


Cara Giorgia,
anche se ci scrivi poco della tua storia e della relazione di amicizia con questa ragazza, ci arriva molto forte la tua tristezza e il senso di desolazione che ti ha lasciato questa amara conclusione.
A volte, quando si è molto arrabbiati si trova nella rottura drastica l’unica soluzione, proprio perché in certi casi venire ad un compromesso o trovare una soluzione risulta un dispendio di energie enorme che dovrebbe vedere entrambe le persone attivate nella risoluzione di un problema. In alcuni casi significa proprio mettere da parte il proprio punto di vista e, anche se risulta davvero complicato indossare i panni dell’altro cercando di capire emozioni, pensieri seppur distanti dai nostri.
Non sempre questo è possibile, o per lo meno nell’immediato. A volte c’è bisogno di dare tempo alle cose in modo che questo possa mitigare emozioni a volte ingestibili, come la rabbia.
Quando la parte impulsiva sarà in un certo senso disattivata, forse potrà subentrare la parte più razionale.
Questo non significa che bisogna affidarsi solo alla logica, perché spesso alcuni comportamenti non sono mossi da una finalità sensata e chiara; piuttosto potrà subentrare una lucidità (data dal distacco e dalla riflessione) utile a comprendere meglio le sensazioni che hanno portato ad agire in quel modo.
Purtroppo non sappiamo dirti di più perché come già ti abbiamo scritto non conosciamo la tua storia. Quello che possiamo fare è lasciarti questa riflessione invitandoti a pensare se è un rapporto per te importante da recuperare.
Tutte le amicizie vivono momenti di stanchezza e crisi ed è spesso proprio questo che le fortifica e le rende ben salde.
Forse anche lei vorrebbe comunicarti la sua sofferenza e magari come te è bloccata tra orgoglio ed affetto.

Torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!