esperti

Argomento:

Ipotizziamo che una persona sieropositiva si masturba davanti al pc e sporca il mouse…

Caro Anonimo,
ci scusiamo per non averti risposto prima di oggi, ma la rubrica si è fermata per la pausa estiva.
Ad ogni modo, possiamo ancora darti delle informazioni generali sull’HIV e le vie di contagio, anche se è passato un po’ di tempo dalla tua richiesta.
Il virus dell’HIV si trova in quantità significativamente importante nel sangue, liquido pre-eiaculatorio e sperma, fluido vaginale, latte materno, mentre la saliva non ne contiene una quantità significativa. Tutte le mucose dell’organismo possono essere esposte a rischio di contagio: glande e cute interna del prepuzio, vagina, congiuntiva dell’occhio, interno dell’ano, narici e interno del naso, bocca.
La situazione che descrivi non sembrerebbe a rischio contagio, dal momento che non c’è stato contatto diretto tra sperma e parti anatomiche del pene. Inoltre, l’HIV resiste pochissimo tempo al di fuori dell’organismo e la probabilità che siano rimaste delle tracce di sperma che siano sopravvissute a tutti questi passaggi (mouse, mani, occhi, bagno, etc…), è davvero bassa!
Detto ciò, ci sentiamo di rassicurarti e ti consigliamo, per il futuro, di evitare il contatto diretto dei proprio orifizi con i fluidi di una persona sieropositiva.
Un caro saluto!,Salve, avrei una domanda da porvi:
Ipotizziamo che una persona sieropositiva si masturba davanti al pc e sporca il mouse e la tastiera di sperma. Successivamente io uso il pc e mi masturbo dopo aver toccato lo stesso mouse oppure mi tocco gli occhi oppure vado a fare la pipì e tocco il pene; rischio di infettarmi?
Grazie.,Anonimo, 20 anni,30-08-2012,Corpo e salute,aids