esperti

Solo una canna serale mi fa passare un pò di depressione…

Ciao sono già molte volte che mi rivolgo a voi nei momenti più complicati della mia vita… ma sta volta sono davvero incasinata! Sto insime al mio ragazzo da circa tre anni ma non lo sopporto più. Io sono una bella ragazza e sopratutto intelligente, faccio tutto per lui, lo assecondo nei suoi interessi e condividiamo tantissime cose, e poi io sono romantica lo riempio di attenzioni e d’amore. Il problema è che non sono assolutamente ricambiata, per lui è un amore forzato: non mi fa mai una carezza, non mi dice mai niente di dolce e non fa mai qualcosa che piace a me, nemmeno se glielo chiedo con gentilezza. E sono due anni che andiamo avanti in questo modo per non parlare di tutte le cose brutte che mi ha fatto e io l’ho sempre perdonato. Forse mi sto dilungando troppo. Lo voglio lasciare ma ogni volta che c’ho provato non ho resistito nemmeno un giorno senza di lui. Ho voglia di rivedere il mio vecchio e primo amore ma anche in questo non sono ricambiata. Oggi ho provato a chiamare il mio ex tutto il tempo senza avere alcuna risposta. Sono disperata, ho voglia di essere apprezzata e di vivere una storia d’amore di quelle che tolgono il respiro..però ho un’assoluta dipendenza emotiva dal mio attuale ragazzo…. A tutto questo si aggiungono i miei separati da anni, mio padre che sta in America per lavoro, i debiti formativi a scuola, il cane che sopporto ancor meno di mia sorella. Solo una canna serale mi fa passare un pò di depressione. Mi sento tanto minuscola e vorrei sparire. Attendo risposta.,

Cara Sole,
ci dispiace saperti in un periodo critico della tua vita e, come abbiamo cercato di fare anche in altri momenti difficili, proveremo a darti una mano, sperando di non deludere le tue aspettative.
Hai mai sentito la frase: “ In amore vince chi fugge?”. Ecco, non è che funzioni proprio così, ma in ogni detto c’è sempre un fondo di verità. Forse non vince chi scappa, ma nemmeno chi sta sempre lì ad assecondare ogni capriccio e ogni esigenza dell’altro. Ricordati che ci sei anche e soprattutto tu e che l’amore non si elemosina, per questo è importante che tu cominci a pensare a ciò che desideri veramente. Per ottenere ciò che si vuole a volte bisogna faticare, aspettare, anche un po’ soffrire, ma quando arriva, il sogno diventa realtà. Quello che vogliamo dirti, è che devi imparare a tollerare la frustrazione di stare lontano dalle persone che non ti rendono felice, questo può voler dire stare un periodo senza ragazzo, ma dopo ti scoprirai una persona più forte e più felice. Tu meriti di essere apprezzata e amata in modo "gratuito", cioè per quello che sei (bella, intelligente, romantica, generosa…) e non per quello che dai. Anche se in questo momento ci sono diverse cose della tua vita che non ti fanno stare serena, sono tutte cose indipendenti dalla tua volontà, in cui non hai delle responsabilità dirette e quindi non devi pensare di non poter essere felice in quelle situazioni più personali in cui hai potere decisionale.
Inoltre, smorzare il malessere con una canna è solo un palliativo, che non risolverà i tuoi turbamenti. Perché la sera, prima di andare a dormire, non fai una telefonata ad una persona di cui ti fidi? Siamo certi che parlare un po’ ti farà sentire meglio.
Se pensi di avere bisogno di uno spazio più strutturato dove poterti sfogare, prova a rivolgerti allo sportello d’ascolto della tua scuola, se ce n’è uno, oppure puoi valutare l’ipotesi di rivolgerti a Consultorio per delle consulenze di supporto, che potrebbero aiutarti anche ad affrontare la difficile separazione dei tuoi genitori.
Torna a scriverci quando vuoi!
Un caro saluto!,Sole, 18 anni,03-09-2012,Disagio emotivo e/o psicologico,depressione