esperti

Argomento:

L’ho lasciato credendo di non amarlo più, ma mi sbagliavo…

Salve a tutti,
frequento la seconda media. Può sembrare una stupidagine per voi adulti, ma per me è una cosa seria.3 mesi fa ad una festa mi sono fidanzata con il ragazzo che mi piaceva, ma dopo 20 giorni l’ho lasciato credendo di non amarlo più, ma mi sbagliavo. Lui era arrabbiato con me e per orgoglio non si è voluto rimettere con me: E DA LI è INIZIATA LA TORTURA,LA MIA. Ho iniziato a piangere spesso e ho cercato di riprendermelo con lettere e cose varie, ma niente da fare. Si è fidanzato con una mia amica che ha lasciato poi 2 settimane dopo. Lui diceva di amare solo me e questo non sarebbe mai cambiato. Ora lui si voleva rimettere con me, ma pochi giorni fa ha capito che gli piace un’altra e ha detto che voleva rimanere mio amico. Io mi sono arrabbiata e gli ho detto che è un bambino che dice ti amo così come se fosse una parola di tutti i giorni, e che doveva crescere perchè davanti a me vedevo un bimbo dell’asilo non un 14enne. Abbiamo ilitigato. Poi il giorno dopo gli ho mandato un messaggio di scuse dicendogli per l’ultima volta che l’amavo da morire, anche perchè quest’anno andrà al liceo. Io sto male, piango sempre, e pensando a lui ho delle fitte al cuore, rileggo i suoi messaggi e (appunto) mi prende un pianto infinito. Ma nessuno mi capisce. Che devo fare per dimenticarlo??so che non esistono terapie ma sono sicura che in qualche modo mi saprete aiutare. Voglio liberarmi da questa ossessione. Vi prego aiutatemi!! Grazie ancora. ,

Cara Elena,
ti ringraziamo per averci dato fiducia e, anche se siamo adulti, cercheremo di trattare la questione con il riguardo che merita.
Siamo certi che stai soffrendo terribilmente e che niente e nessuno può darti sollievo, ma vogliamo invitarti riflettere sulla situazione che stai vivendo. Alla tua età siete come delle macchine da corsa, tutto è vissuto a 300 all’ora e spesso, purtroppo, rischiate di schiantarvi! L’adolescenza è meravigliosa e difficile proprio per questo, tu vorresti che l’amore fosse eterno,ma anche tu dopo 20 giorni di “fidanzamento” ha dubitato dei tuoi sentimenti, per poi pentirtene. Quello che vorremmo dire è che nella vita di un ragazzo tutto corre veloce e cambia rapidamente, anche quei sentimenti espressi dal tuo ex, che al momento erano reali e autentici.
Nonostante ciò capiamo la tua rabbia e la tua delusione, ci piacerebbe dirti che è molto probabile che tra pochi giorni, finita la scuola e iniziate le vacanze, il tuo ex sarà solo un ricordo lontano, ma così rischiamo di ferire la tua sensibilità.
Quindi, ti consigliamo di stare con le persone che ti fanno stare bene e che ti capiscono, prova a sfogarti con loro e fatti qualche sano pianto. Ci sembra che tu abbia fatto il possibile per riconquistarlo e se lui avesse qualche ripensamento siamo certi che saprà come ricontattarti!
Purtroppo, come saggiamente ci scrivi, questi dispiaceri hanno bisogno di un tempo necessario per passare, non esistono terapie, ma quando avrai finito le lacrime riuscirai a rialzarti più forte e splendida di prima!
Noi siamo sempre disponibili ad ascoltarti, facci sapere come procedono le cose!
Un saluto affettuoso!,Elena, 13 anni,07-06-2011,Relazioni di coppia