esperti

Volevo avere una piccola delucidazione su come si “diventa”” insegnati di sostegno…”

Buona sera,
sono una studentessa iscritta all’ultimo anno della magistrale in Psicologia Clinica e volevo avere una piccola delucidazione su come si "diventa" insegnati di sostegno. Ci sono moltissime informazioni a riguardo ma tutte abbastanza confusionarie, per di più ho una collega molto più grande di me che è da qualche anno (ma non so quanto di preciso) insegnante di sostegno, e da quello che so, non ha nessuna abilitazione per essere insegnante e si è laureata alla triennale con me. Quindi mi chiedo, posso anche io esercitare la professione di insegnante di sostegno? E cosa serve per esserlo? Basta anche una "semplice" laurea in Psicologia Clinica, o serve qualcosa di più?
Grazie anticipatamente. ,

Cara Anonima,
per diventare Insegnante di sostegno nella scuola dell’infanzia e primaria, le nuove disposizioni normative prevedono la frequenza di un corso di specializzazione di 400 ore, effettuato nell’ambito del corso di laurea in scienze della formazione primaria. Per le scuole secondarie di I° e II° grado è necessario frequentare, dopo la laurea magistrale o specialistica in una delle materie curriculari, una delle Scuole di Specializzazione per l’Insegnamento (SSIS).
L’accesso alla professione di insegnante di sostegno è regolato dal DM 249/10 e, in particolare, dall’ articolo 13:
"In attesa della istituzione di specifiche classi di abilitazione e della compiuta regolamentazione dei relativi percorsi di formazione, la specializzazione per l’attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità si consegue esclusivamente presso le università. Le caratteristiche dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, che devono prevedere l’acquisizione di un minimo di 60 crediti formativi, comprendere almeno 300 ore di tirocinio pari a 12 crediti formativi universitari e articolarsi distintamente per la scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado e secondo grado, sono definite nel regolamento di ateneo in conformità ai criteri stabiliti dal Ministro dell’istruzione, dell’universita’ e della ricerca, sentiti il Consiglio universitario nazionale e le associazioni nazionali competenti per materia. Ai corsi, autorizzati dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, possono accedere gli insegnanti abilitati ".
Allo stato attuale, quindi, potrai accedere al corso di specializzazione senza dover conseguire un’altra laurea. Ti consigliamo, comunque, di seguire l’evolversi della situazione sui siti dedicati:
www.istruzione.it
www.integrazionescolastica.it
www.edscuola.it
www.orizzontescuola.it
www.sostegno.bolgscuola.it
Comunque per insegnare devi fare domanda di inserimento nelle graduatorie e nel momento dell’iscrizione si possono indicare i "titoli specifici", tra i quali c’è l’abilitazione come insegnanate di sostegno. Tuttavia, quando la graduatoria specifica si esaurisce, per le insegnanati di sostegno si attinge alla graduatoria generale degli insegnanti.
Tieni presente che, mentre la scuola pubblica ha l’obbligo di seguire la graduatoria dei docenti, la scuola privata può nominare un insegnante prescindendo dalla graduatoria e questo vale anche per il sostegno. Speriamo di esserti stati utili, capiamo che la normativa varia spesso e ci sono numerose specifiche che rendono l’argomento un po’ confuso.
Un caro saluto!,Anonima,09-07-2012,Info varie ed eventuali,sostegno