esperti

Io sono un ragazzo molto ansioso e x questo motivo sto sempre male…

Volevo un opinione della mia vita da parte di una persona specializzata…
Intanto mi presento sono Federico ed ho 19 anni..Io sono un ragazzo molto sensibile e ansioso..tutto inizia la scorsa estate,una mattina mi sono svegliato con dei dolori al torace,mi sono subito agitato e sono andato al pronto soccorso e mi hanno fatto un elettrocardiogramma e delle lastre al torace e andava tutto bene,i dottori hanno detto che sto benissimo.
Dopo che ho passato tutta l’ estate con la paura,a Ottobre mi è venuta la febbre,mi è durata due settimane e in questo periodo sono apparse le extrasistoli..allora sono andato dalla dottore di casa e mi ha detto che sono delle semplici extrasistoli e di stare tranquillo,ma x sicurezza sono andato al pronto soccorso,mi hanno rifatto l’ elettrocardiogramma e le lastre al torace,mi hanno detto che sto bene.
Poi sono andato a fare l’ elettrocardiogramma sotto sforzo e anche li tutto bene,infine sono andato dal dottore e mi ha detto che queste extrasistoli potrebbero derivare dallo stomaco,xk io soffro di reflusso gastroesofageo e l’aria che si crea nello stomaco mi fa provare questa fastidiosa sensazione..
Poi sono stato fidanzato piu di un anno con una ragazza piu piccola di me.. i notri caratteri erano veramente opposti..io sono un ragazzo calmo e tranquillo..lei invece era sempre energica e agitata.. All’inizio tra di noi andava diciamo tutto bene… da qualche mese invece non mi trovavo piu bene con lei..mi mancavano tanto i miei vecchi tempi di quando stavo sempre con i miei amici e facevamo molte cazzate e ci divertivamo molto.. invece quando stavo con lei mi sentivo come limitato..ad esempio questa estate alcuni miei amici sono andati in vacanza,ed io nn ci sono andato xk ero fidanzato e sono rimasto con lei…oppure se x caso ci stavo tutto il giorno dopo un po non la sopportavo piu era troppo pesante,mi dava fastidio pure la minima cazzata…adesso poi ci si erano messi anche i suoi genitori e suo fratello a rompere…ad esempio suo padre midiceva che nn gli vanno bene le persone con cui uscivo..quando i miei genitori sono tranquilli..oppure suo fratello che si inventava le cazzate su di me xk è invidioso… Io nn ce la faccevo piu a 18 anni a fare questa vita…avevo moltissima la nostalgia dei vecchi tempi..Allora ho deciso di lasciarla e adesso da solo sto veramente bene..Infatti io della mia vita nn mi lamento assolutamente..Ho molti amici..mi diverto abbastanza..pero ho un problema..il mio carattere e il mio modo di vivere.. Io sono un ragazzo molto ansioso e x questo motivo sto sempre male.. Ho sempre mal di stomaco..Fitte al petto..Sono sempre molto pensieroso e x la minima cavolata subito mi agito e comincio a tremare..Se io sono nervoso lo stomaco lo risente molto..Ad esempio il caffè lo devo prendere decaffeinato xk senno tremo e nn smetto piu.. Purtroppo anhe il mio carattere nn mi è a favore.. xk io sono un ragazzo molto razionale e soprattutto x gli amici darei anche l’anima..ma purtroppo le persone nn fanno lo stesso per me.. in poche parole sono troppo buono con tutti e cosi prenderò sempre le botte in faccia.. Insomma io voglio una vita come tutti…mi diverto molto…di amici ne ho tanti…ho una bellissima famiglia..va tutto bene tranne il mio carattere e il mio stato fisico… mi servono consigli x favore.. Io nn voglio assolutamente iniziare una cura pscicologica.. Pero vorrei sapere dal punto di vista di una psicologa come la pensa x stare piu tranquillo… Se mi volete rispondere mi farebbe molto piacere… Grazie in anticipo :),

Caro Federico,
l’ansia è una reazione che un individuo esprime sotto forma di un vissuto di tensione e rispetto ad una determinata situazione; è, quindi, una reazione psichica, che la persona mette in atto in determinate circostanze, con un significato adattivo e positivo.
Quando l’ansia non è contestuale e diventa eccessiva, l’individuo non è più in grado di gestirla e possono presentarsi una forte tensione emotiva, disturbi fisici e sofferenza.
Tali disturbi sono quasi sempre collegati ad eventi stressanti della vita o a condizioni psicologiche alterate che fanno vivere drammaticamente situazioni di per se poco traumatiche oltre alla paura, nelle sue diverse forme, e alle preoccupazioni eccessive, non sostenute da valide motivazioni.
Tornando a te, è come se tu percepissi l’esterno come in qualche modo minaccioso, per cui ti "attivi" in modo poco funzionale e a volte eccessivo, fino a sentirti a disagio. Le cause possono essere tante: eccessive aspettative da parte di altri nei tuoi confronti, sensazione di non avere via d’uscita, bassa autostima, etc…
Ma non conoscendo nulla di te, non ci sentiamo di fare delle ipotesi più specifiche, anche perché ogni persona va sempre vista nella sua complessità. Detto ciò, ci piacerebbe riprendere le tue parole per parlare di te “Io sono un ragazzo molto razionale e soprattutto x gli amici darei anche l’anima… ma purtroppo le persone nn fanno lo stesso per me.. in poche parole sono troppo buono con tutti e cosi prenderò sempre le botte in faccia”. Partiamo da qui. È possibile che ci sia qualcosa nel tuo comportamento che non ti piace e che ti fa sentire a disagio? Tu parli di una vita felice a tutto tondo ma, nella realtà, non è mai tutto così perfetto. Pensiamo anche alla tua età, i 19 anni sono un po’ lo spartiacque tra l’adolescenza e la vita adulta. In genere finisce la scuola superiore e inizia un nuovo percorso, fatto di università e/o di lavoro; può essere anche questo un cambiamento che spaventa e che è fonte di preoccupazione?
Questi sono solo spunti di riflessione, ma crediamo che sia utile fare chiarezza e capire cosa si sta muovendo dentro di te. Prova a parlarne con qualcuno di cui ti fidi e, nel caso in cui ti senta davvero pronto, puoi pensare di rivolgerti ad uno specialista. Non ci riferiamo necessariamente a una terapia, possiamo capire l’idea che non vorresti intraprendere una "cura psicologica", ma per degli incontri concordati di supporto, solo per iniziare a capire meglio cosa ti sta accadendo a livello emotivo, visto che sono stati esclusi particolari problemi fisici.
Siamo certi che, una volta chiarita la fonte di queste incertezze, i tuoi disturbi si attenueranno e la tua vita si accenderà di nuovi colori.
Rimaniamo a tua disposizione qualora avessi ancora voglia di parlare con noi di questo argomento.
Un caro saluto!,Federico, 19 anni,12-10-2012,Disagio emotivo e/o psicologico,ansia