esperti

Argomento:

Sto passando un periodo cupo della mia vita…

Sto passando un periodo cupo della mia vita, a settembre 2013 mio padre ha iniziato a tradire mia madre e questo é andato avanti per nove mesi buoni. Con mia sorella avevamo già capito molto ma poi mia madre ha scoperto tutto da sola. Ha cacciato mio padre da casa ed è stato per un po di tempo così. Poi durante l’estate non sono mai stati insieme. Continuano a parlare di separazione e questo mi fa stare male. Non ne parlo con nessuno perché sento di non potercela fare. Mi manca la famiglia che avevo un tempo e la felicità che si respirava in casa mia. Inoltre si aggiunge la lite ormai eterna tra mia sorella e il mio ragazzo e non mi trovo bene in qualunque posto io vada. Non so che fare..sento sempre che tutto va male e la scuola mi sta procurando tantissimo stress che si accumula a quello delle varie situazioni familiari e mi ha provocato un blocco alla bocca dalla parte sinistra. Sono stata da un osteopata che mi ha detto di avere la parte sinistra del corpo bloccata, che si sta rallentando rispetto alla destra. Non so davvero cosa fare. Un grande saluto..

,01-10-2014,Relazioni familiari,Anonima,

Cara Anonima,
ci dispiace per il momento difficile che stai attraversando. Con molta probabilità il "blocco" che stai avvertendo anche a livello fisico, è legato alla difficoltà di far fluire fuori i tormenti che stai vivendo. Sicuramente provare ad esprimere le preoccupazioni che vivi, potrà aiutarti a metabolizzare e digerire meglio i nodi di questa separazione. Ti invitiamo a cercare di aprirti, a parlarne con qualcuno, magari un’amica/o o un familiare; potrebbe essere importante anche fare riferimento allo sportello d’ascolto eventualmente presente nella tua scuola. Sarà importante che qualcuno possa accogliere il tuo malessere ed aiutarti ad orientarti dentro di esso.
La possibile separazione dei tuoi genitori avviene in una fase molto delicata della tua crescita, in cui, con tutte le difficoltà connesse, ti stai affacciando alla vita adulta, quindi capiamo quanto possa essere faticoso affrontarla.
Se vorrai potrai continuare anche a scriverci, perchè anche se in maniera "telematica" hai già affrontato un primo passo verso l’apertura; brava!
Ti mandiamo un caro saluto…