esperti

Adesso sono serena dentro, mi sento completa anche se non ho un uomo accanto…

Carissimi medici ho molto apprezzato la risposta che mi avete dato anche se le informazioni su di me erano pressoche’ nulle ed infatti anch’io avevo pensato di fornirvene allorche’possiate meglio sondare la natura del sogno che vi ho raccontato. Cerchero’ di essere il piu’ possibile sintetica altrimenti scriverei una trilogia.Sono una mamma di 51 anni, separata da quasi 12 anni e ho 2 figli meravigliosi con cui ho sempre avuto un ottimo dialogo, loro rappresentano il mio alter ego, il mio prolungamento interiore. Mi sono sposata anni fa con la convinzione di fare cosa giusta per me , una persona con cui , nel tempo, mi sono accorta di avere ben poco in comune. Io fondamentalmente con l’animo dell’artista, mi piace tantissimo dipingere e soprattutto scrivere e leggere e lui , una persona sempre e solo preoccupata di cio’ che possono pensare gli altri e ce mi ha relegata al ruolo , secondo lui, di casalinga e madre. Diciamo che sono arrivata ai fatidici 40 anni come ad una vera e propria svolta della mia figura di persona e a terribili attacchi di panico, salutari, col senno di poi, che mi hanno rivoluzionata interiormente , unita ad una profonda ricerca di me stessa e di io’ che ero realmente come essenza.Ho praticamente fatto un salto nel buio, anni di sofferenza e non solo dovuti al divorzio e ai sensi di colpa nei confronti soprattutto del benessere dei miei figlioli a ad una storia in cui credevo sinceramente e che mi ha distrutta dentro in mille pezzi di cristallo. Poi la risalita, lenta ma inesorabile ma che ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore che riempio dispensando amore ai miei cari e grazie al mio carattere positivo e con una forza che non credevo di possedere. Premetto che nel matrimonio mi sono sentita castrata a livello sessuale e che ho poi colmato negli anni poiche’ anche se cinquantenne ho conservato un aspetto molto giovane e attraente e una natura passionale. Adesso sono serena dentro, mi sento completa anche se non ho un uomo accanto, degli uomini non ho una grande opinione, dovuta anche ad esperienze in cui ho capito che erano una coazione a ripetere ad attrarre le persone che in un modo o nell’altro, mi avrebbero delusa e no ho piu’ la smania sotterranea di avere un uomo accanto poiche’ so che adesso , se avro’ la fortuna di incontrare una persona con cui stabilire un rapporto vero e completo, sara’ solo un valore aggiunto alla mia persona. Spero di avervi comunicato le cose essenziali e significative della mia vita allo scopo di andare piu’ in profondita’ al sogno fatto qualche notte addietro e vi ringrazio dell’attenzione, Un abbraccio sentito.
,

Cara Addis,
grazie per il tuo apprezzamento. Ti ricordiamo che le interpretazioni dei sogni vanno fatte all’interno di un percorso più ampio come potrebbe essere quello di una psicoterapia. Noi proveremo solo a fare delle piccole riflessioni insieme a te. Da quanto scrivi, ci sembra confermata l’ipotesi che questo sia un momento particolare della tua vita, di passaggio; da un lato puoi godere del percorso di risalita che hai fatto, della sorta di rinascita che hai compiuto, dei tuoi figli che ormai staranno crescendo, e, dall’altro, tutto questo ti potrà permettere di essere più salda e ti poterti confrontare con alcune "cose" in un modo nuovo, con una nuova prospettiva. Ad esempio di stabilire un nuovo rapporto con gli uomini; forse ora sarà possibile uscire dalla "coazione a ripetere"! Forse ora le parti maschili dentro di te potranno esprimersi meglio (anche se possono sembrare buffee impacciate come quel piccolo pene), potranno essere più capaci ed appaganti e, magari confrontarsi più alla pari con un maschile esterno, in carne e ossa (come nel rapporto fra i due uomini del sogno…).
Sperando di averti proposto un confronto utile, ti mandiamo un caro saluto!

,Addis, 51 anni,19-12-2014,Sogni-Il mondo interiore