esperti

Sono alcuni mesi che faccio sogni particolari, come non ne avevo mai fatti prima…

Salve,
Sono alcuni mesi che faccio sogni particolari, come non ne avevo mai fatti prima. Io non ho mai avuto una storia sentimentale in vita mia, tutti i miei tentativi di corteggiare una ragazza o di chiederle di uscire si son conclusi con umiliazioni o con secchi rifiuti e di conseguenza, diventato maggiorenne ho smesso di provare. Da quando ero piccolo ho fatto sogni particolari, sempre fantasiosi, gioiosi, colorati, quando una ragazza mi piaceva sognavo di passare del tempo con lei, ma stavolta è tutto diverso : circa sei mesi fa ho "conosciuto" una mia coetanea che mi ha colpito sin dal primo momento, ho provato ad instaurare un legame con lei almeno per conoscerla meglio, ma tra le tante cose ho capito anche che non sarebbe minimamente interessata a me poichè continua a pensare al suo migliore amico che fino allo scorso anno era il suo ragazzo. Comunque, sapevo che avrei iniziato a far sogni anche su di lei, ma non che sarebbero stati così.
Uno dei sogni più frequenti è questo : sono nel letto con lei e cerco di accarezzarle il viso mentre dorme, ma nonostante io la veda, la mia mano la attraversa come fosse uno spettro e all’improvviso tutto diventa buio pesto, non vedo più nulla, finchè non mi rendo conto di essere in un vicolo, una volta uscito vedo lei… seduta su una panchina, ma appena cerco di chiamarla, nel sogno mi sveglio, sono sul letto di un’ospedale o di una clinica, collegato a dei monitor con una flebo nel braccio, come fossi un malato terminale, guardo il mio battito cardiaco sullo schermo e di colpo mi sveglio davvero, sudato e agitato.
Un altro sogno è che io cammino in strada e per qualche ragione è tutto in bianco e nero, continuo a camminare finchè non vengo accoltellato al petto da un tizio incappuciato senza ragione, solo mentre cado a terra mi rendo conto che quel tizio sono sempre io.
Ce ne sarebbero anche altri ma non voglio dilungarmi eccessivamente. A causa di questi sogni dormo malissimo, mi sveglio con un ansia paurosa, sono carico di angoscia, non sto affatto bene e non so se si tratta di qualcosa di serio o semplicemente di una sciocchezza, dal momento che i miei sogni mi spaventano e fanno davvero male.
Grazie di tutto.,

Caro J,
ci dispiace che tu abbia vissuto esperienze amorose deludenti che ti hanno portato ad una sfiducia nei rapporti con l’altro sesso. Sei molto giovane e non devi arrenderti perché queste esperienze possono servirti per conoscere meglio te stesso e il mondo che ti circonda. È normale che a quest’età alcuni tentativi di legami falliscano perché è una fase di scoperte e trasformazioni. Inoltre il forte interesse per una persona può portarci a sognarla di frequente, proprio come ci scrivi.
I sogni sono l’espressione del nostro mondo interiore e una loro comprensione è possibile solo all’interno di un percorso psicoterapeutico. La loro interpretazione va sempre contestualizzata e definita in base alla storia di chi sogna, alla sua personalità e ai suoi vissuti; quindi qui, con le scarsissime informazioni che ci dai su di te, non è possibile una vera e propria interpretazione, ma capiamo quanto alcune scene oniriche possano provocare paura e angoscia.
Detto ciò, i tuoi sogni sembrano confermare il momento difficile che stai vivendo con la conseguente sfiducia nella vita affettiva; il “rischio” è di non vivere e rinunciare ad una parte essenziale della propria esistenza. Forse la tua interiorirtà ti sta suggerendo di “riattivare” il tuo cuore e di aprirti fiducioso alla relazione con l’altro.
Torna a scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!

,J., 23 anni,12-01-2015,Sogni-Il mondo interiore