esperti

Ero solita darle botte perché amavo vederla mettersi all’ angolino…

Cara Simona,
è difficile pensare che dentro di sè si possano muovere delle parti aggressive, violente e sadiche, ma è tipico di chi subisce violenza perchè diventa un modello relazionale interiorizzato, per cui sembra che sia l’unico modo di stare in un rapporto.
In relazione a questo ti è servito vedere un video a scuola per capire che quella di tuo padre è sia violenza fisica che psicologica, perchè finchè non ti sei confrontata con l’esterno quello ti sembrava un comportamento "normale".
Quando la violenza è agita da persone care e vicine come i genitori si entra in confusione e si vive in un’ambivalenza continua, che nei peggiori dei casi può portare alla scissione e alla patalogia.
Ci consola sapere che sei seguita e che stai facendo un lavoro profondo su tutti questi temi, capiamo che sia difficile e che il percorso sia lungo, ma non mollare, sei sulla strada giusta.
Un caro saluto!,Sono sempre io. Nella domanda precedente ho dimenticato anche di dire che da piccola , quando restavo sola in casa col mio cane ero solita darle botte perché amavo vederla mettersi all’angolino e poi mi pauceva il fatto che mi leccasse la mano in segno di "scuse". Ed io continuavo a picchiarla. Dopo meno di un anno è morta investita e mi sono sentita e mi sento tremendamente in colpa.
Oltre a ciò volevo domandarvi "il comportamento di mio padre , (domanda precedente) è normale? Non so perchè ma a scuola hanno fatto vedere video sulla violenza e … bo credevo che lui fosse violento con me da un punto di vista di violenza psicologica.
 ,Simona, 16 anni,25-05-2015,Disagio emotivo e/o psicologico