esperti

Argomento:

Mi hanno fatto una biopsia alla cervice uterina…

Ciao, vi scrivo per informarvi del seguito della mia storia: avevo una sorta di coagulo all’ovaio sinistro, ero sotto cura con la pillola da circa 5 mesi ed avevo spotting, la ginecologa mi ha detto di fare l’isteroscopia, e finalmente, l’altro giorno è arrivato il mio momento! Ma le perdite erano troppe per poter effettuare l’esame, e quindi mi hanno fatto una biopsia alla cervice uterina, perché all’eco interna si vedeva la parete posteriore dell’utero "infestata" da probabili polipi! Ora sono in attesa dell’esame istologico, che se tutto va bene arriverà tra un mesetto! cosa ne pensate ? Grazie come sempre per la disponibilità.
,

Cara Grazia,
l’isteroscopia è una tecnica che permette di visualizzare le pareti interne dell’utero. Consente di rilevare malformazioni uterine e l’eventuale presenza di polipi, fibromi o in alcuni casi tumori dell’utero. Durante l’esame si possono prelevare campioni di tessuto da analizzare in laboratorio. Mentre con la biopsia alla cervice viene prelevato un pezetto di tessuto dal collo dell’utero per analizzare la presenza di cellule anomale.
Anche per noi è impossibile fare ipotesi, l’esame è stato effettuato proprio per approfondire le cause del tuo spotting, quindi è necessario aspettare l’esito per fare delle riflessioni diagnostiche e prognostiche. In ogni caso, se è stato fatto tutto in una fase preventiva, si può intervenire qualsiasi sia la direzione da seguire.
Un caro saluto!,Grazia, 21 anni,12-06-2015,Corpo e salute,biopsia cervice