esperti

Argomento:

Ho conosciuto un ragazzo più grande di me che è diventato subito mio amico…

Buongiorno.
Io sono una ragazza di 16 anni che si trova in uno stato di confusione totale. Cercherò di essere breve. Cinque anni fa ho traslocato andando ad abitare in un’altra città e per puro caso ho conosciuto un ragazzo più grande di me che è diventato subito mio amico e ora siamo migliori amici da cinque anni. Due anni dopo esserci conosciuti, lui mi ha chiesto se mi piaceva e io per paura di non essere ricambiata, ho mentito e detto: " NO ". Un anno e mezzo dopo si è fidanzato e io ero estremamente gelosa … tanto da voler conoscere meglio la sua ragazza diventando una sorta di detective in incognito …perchè volevo il meglio per lui e non volevo soffrisse … ho continuato ad essere gelosissima pur sapendo che lei era una ragazza a modo. Allora sapevo di essere perdutamente innamorata di lui perchè ogni volta che lo vedevo mi batteva il cuore a mille, ero super gelosa, ero timidissima e balbettavo, ero sempre sorridente e felice di vederlo, mi rattristavo con pochissimo e mi rallegravo con altrettanto poco, …
E tutto fino a qua è sempre stato rose e fiori. Poi però ha iniziato a farmi soffrire moltissimo, si è preso gioco di me, mi ha mentito dicendomi che mi amava e forse avrebbe lasciato sua morosa per me ma in realtà non l’ha fatto e con questa sua bugia è riuscito ad approfittare dei miei sentimenti tanto che i miei genitori non lo sopportano per tutto quello che mi ha fatto passare … perchè certe cose non avrebbe dovuto chiedermele e farmele dato che era fidanzato …
Io ho sofferto da morire, ho rischiato di ammalarmi però alla fine sono riuscita a rialzarmi e a perdonarlo facendogli presente che non mi fidavo più come prima
Sono stati insieme un anno e mezzo …
A luglio di quest’anno è dovuto partire per l’Inghilterrra e non tornerà prima di dicembre … la sua fidanzata l’ha lasciato dieci giorni dopo la sua partenza dicendo che non ce la faceva più a sopportare la sua lontananza e il fatto che io e lui fossimo ancora migliori amici mentre lei, a causa della profonda gelosia di lui, aveva rinunciato a tutti i suoi amici …
Io gli sono sempre stata vicino … SEMPRE … tanto che dieci giorni dopo essere stato lasciato, mi scrive che crede di essersi rinnamorato di me e di amarmi e che vorrebbe condividere il resto dei sui giorni con me perchè ora è convinto che sia io la ragazza giusto … io inizialmente ero felice ma poi l’entusiasmo è svanito dopo pochi minuti
Io ho paura che mi stia mentendo un’altra volta e che voglia stare con me solo perchè altrimenti sarebbe solo e perchè sa che io sono una ragazza di parola e che non lo abbandonerò per nessuna ragione. Inoltre ho un’altra paura: non so se sono ancora innamorata di lui … sono felicissima quando mi scrive ma non mi manca più come prima … prima se un giorno non mi scriveva morivo, ora non più … non sono sicura se lo amo o se provo solo affetto …
Diciamo che ora ogni cosa che mi dice, la dubito … non riesco a credergli perchè mi ha mentito molte volte … e poi prima dedicavo le mie giornate solo per scrivere a lui perchè era lui il mio pensiero fisso … ora non è più così … non mi faccio problemi se scrivo a altri …
Ho paura sul serio e non riesco a capire cosa provo. Vi prego aiutatemi a fare chiarezza.
Grazie mille
Cordiali saluti,
anonimo
,

Cara Anonima,
ci dispiace non averti risposto prima, ma eravamo fermi per la pausa estiva, speriamo comunque di riuscire ad esserti d’aiuto.
Da ciò che scrivi sono chiarissimi il forte conflitto e la confusione che stai vivendo; quando scegli di vivere una situazione di coppia poco chiara diventa tutto più complesso e di difficile gestione.
Il trasloco, il cambiamento di città sono fattori che spesso rendono una persona vulnerabile e bisognosa di ricercare un appoggio emotivo. Forse questo ragazzo per te è stato un porto sicuro nel quale hai trovato accoglienza e contenimento; questi ultimi sono sentimenti che possono legare profondamente ad una persona. Nonostante la tua giovane età, potrebbe essere utile riflettere sulla tua idea di relazione e sul valore che ti dai all’interno della coppia. Un rapporto a due è basato sul rispetto e la fiducia reciproci e se questo all’inizio viene a mancare, è più probabile che la sua evoluzione sia incerta.
La paura di essere delusa, da ciò che hai raccontato, sembra più che lecita. Hai provato a parlare con lui delle tue perplessità? Magari vedere la sua reazione potrebbe aiutarti a capire meglio e far chiarezza sui tuoi sentimenti. Nel caso in cui tale riflessione dovesse portarti a comprendere che sei legata a lui solo da affetto, ciò non vuol dire abbandonarlo, potrai stargli vicina comunque, come un’amica speciale, ma nulla di più. Inoltre, non sottovalutare, che sostenere un rapporto a distanza non è facile per nessuno.
Prova a riflettere su tutte queste cose e se ti va torna a scrivere per dirci cosa ne pensi e come procedono le cose.
Un caro saluto!,Anonima, 16 anni,03-09-2015,Relazioni di coppia