esperti

Argomento:

Sono fidanzato da quasi 4 anni, e ho vissuto emozioni fortissime con lei ma…

Salve cari esperti, vi scrivo per un mio problema sentimentale. Sono fidanzato da quasi 4 anni, con una ragazza bellissima con cui sto benissimo, con la quale ho vissuto emozioni fortissime ed indimenticabili. Di tanto in tanto, però, mi capita di pensare alla mia ex. Proprio la mia ex era stata la prima storia seria, siamo stati insieme 7 mesi (a 14 anni era un bel traguardo) e sentivo qualcosa di veramente profondo per lei. Tuttavia lei mi lasciò per quello che allora era un mio amico, e la nostra storia finì, nonostante io mo sentissi estremamente innamorato e coinvolto. Eravamo compagni di classe e tuttora frequentiamo gli stessi amici, così di tanto in tanto mi capita di rivederla. Tra noi c’era un grandissimo feeling, cosa che entrambi riconoscevamo anche a distanza di tempo..quando per esempio provammo a riavvicinarci. Perché continuo a pensare a lei? Perché mi fa ancora tutto questo effetto? È possibile che io ami tantissimo la mia attuale ragazza perché inconsciamente immagino di rivivere la relazione (interrotta contro la mia volontà) con la mia ex? Mi sento anche un po in colpa nei confronti della mia ragazza per provare queste sensazioni, per questo vorrei capire di più..per questo ho scritto a Voi.
Con affetto, a presto.
,

Caro Ale,
ti ringraziamo per aver condiviso la tua storia con noi.
Da quello che ci scrivi abbiamo la sensazione che tu stia vivendo una bella relazione con la tua attuale ragazza, la quale è non solo esteticamente apprezzabile ma anche una persona piacevole con cui vivere delle importanti esperienze.
Questo rapporto appagante tuttavia non esclude un pensiero rivolto al passato. La storia vissuta a 14 anni e conclusa bruscamente ha continuato ad esistere nella tua mente, probabilmente idealizzando un po’ questa figura femminile del passato.
Spesso le storie travagliate suscitano emozioni forti che si mantengono vivide e ci fanno trepidare ogni volta che la mente viaggia verso i ricordi, proprio perché non sapremo mai come sarebbero potute finire.
Questo può generare un senso di colpa perché tali pensieri irrompono nella quotidiana relazione di coppia insinuando dubbi sulle proprie scelte. Tuttavia ti invitiamo ad accettare questa poliedricità di sentimenti che fanno parte di ogni persona in grado di mettersi in discussione e di crescere.
Una relazione di quattro anni implica una rivalutazione delle proprie idee e dei propri sentimenti che inevitabilmente subiscono cambiamenti ed evoluzioni.
Nelle fasi iniziali di una relazione, quella che possiamo chiamare innamoramento, investiamo l’altro di desideri ed aspettative che ci appartengono. Con il tempo cominciamo a ritirare queste nostre proiezioni ed iniziano ad emergere le identità di ogni uno in maniera più concreta (aspetti condivisibili e altri lontani da noi sono visibili maggiormente).
Questa è una fase delicata ed importante perché la relazione subisce un cambiamento: a volte le diversità emerse allontanano altre invece arricchiscono e consolidano l’unione rendendola più forte.
Da quello che ci scrivi sembri molto coinvolto in questa storia che vivi e per questo, forse questi pensieri  emergono proprio per mettere in luce questo processo di rielaborazione.
Speriamo di esserti stati d’aiuto, torna a scriverci quando vuoi…
Un caro saluto!
,Ale, 19 anni,19-10-2015,Relazioni di coppia