esperti

Avevo un migliore amico che è diventato il mio ragazzo…

Vi pongo questa domanda perché avevo un migliore amico che poi è diventato il mio ragazzo, ma è andato a finire tutto male perché diciamo che lui ha capito che quello che provava per me era solamente amicizia. Ora, ovviamente, il nostro rapporto ha subito un radicale cambiamento e sinceramente ho paura di non riuscire a tornare, non dico amica come prima, ma per lo meno amici. Io gli voglio un gran bene, solo che è davvero difficile..
Nella relazione con l’altro sesso diciamo che mi trovo bene, c’è il ragazzo con cui sto meglio e più a mio agio e quello con cui invece faccio fatica a relazionarmi per i motivi più svariati.
Se mi sento compresa? Dai miei amici maschi? Assolutamente no. Ma credo sia normale..
Grazie per avermi ascoltata.
,

Cara Marina,
a volte è difficile riuscire a comprendere in modo netto qual’è il confine tra amicizia e amore, condividere esperienze  e passare del tempo insieme aiuta a definire meglio i sentimenti propri e degli altri. Capiamo la tua difficoltà nell’accettare di dover ri-definire nuovamente un rapporto, specialmente se tu ti senti ancora coinvolta. In queste situazioni a volte può essere utile operare inizialmente un distacco (ad esempio: non frequentarvi per un pò di tempo), ciò ti permetta di allontanarti da lui per poi riavvicinarti quando ti sentirai pronta. La vostra amicizia probabilmente non tornerà come prima in quanto avete condiviso anche un’intimità fisica, ma magari assumerà un’altra forma….queste cose non possono essere forzate, prendi il tempo che ti serve.
Siamo contenti che ti siamo stati d’aiuto, torna a scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!
,Marina, 17 anni,22-10-2015,Relazioni di amicizia