esperti

Argomento:

Sto andando un po in ansia per ciò che è accaduto in un night…

Qualche giorno fa essendomi lasciato dopo 6 anni con la mia ragazza i miei amici per farmi stare “meglio” mi hanno convinto ad andare in un night , non vi ero mai stato prima … venendo al sodo mi hanno pagato un privé e la ragazza di turno si è spogliata e poi mi ha letteralmente messo il seno in faccia , io anche leggermente brillo, ho leccato i suoi capezzoli (sono estremamente schifettoso e in quel momento un po per l’alcol e un po per la situazione amorosa non ho capito un tubo) , dopodiché la ragazza mi ha masturbato attraverso i pantaloni , facendomi anche rianimare e mi ha detto che se sarei andato la sera dopo un po prima me lo avrebbe addirittura cacciato per masturbarmi meglio in un altra saletta , io non pensavo potessero fare queste cose e subito ho pensato se lei inavvertitamente si fosse toccata il seno magari dopo aver masturbato qualcun ‘altro e io dopo l’ho leccato … sto.andando un po in ansia ma per quel poco che ricordo non mi sembra che dal suo seno produssero odori sgradevoli … come ho detto io pensavo potessero solo spogliarsi ma a quanto pare li va diversamente … secondo lei dovrei fare delle analisi o sto solo facendomi fisse per nulla … la prego mi tranquillizzi lei , sto uscendo da un problema a udito e retina e il pensiero di poter stare ancora male mi mette una tristezza e ansia assurda … la ringrazio in anticipo per la risposta.
Saso, 24 anni

Caro Saso,
purtroppo a volte si pensa di trovare la soluzione ad un proprio malessere emotivo nel sesso senza complicazioni affettive.
Probabilmente i tuoi amici hanno agito con l’intenzione di aiutarti, attraverso “una insolita terapia d’urto” a superare il senso di abbandono e tristezza sperimentato con la fine del tuo rapporto amoroso, non considerando che forse poteva non essere la strada giusta.
Infatti tale situazione ha generato in te forti ansie e preoccupazioni probabilmente anche a causa di un vissuto precedente di malattia.
Non possiamo sapere quali sono le abitudini igieniche di una persona che lavora in un night ma ci sembra improbabile che una malattia infettiva possa essere trasmessa attraverso il passaggio  sulla superficie epidermica nella modalità da te descritta.
In ogni caso se questo pensiero ti turba particolarmente forse eseguire alcune analisi, che solitamente si fanno per accertare comunemente la situazione sierologica della popolazione in generale, potrebbe aiutarti a stare più sereno.
Comprendiamo lo stress che stai vivendo in questo momento e probabilmente l’idea di dover affrontare nuovamente ad un’attesa snervante prima di ottenere dei risultati ti turba particolarmente. Tuttavia è importante essere consapevoli delle proprie azioni, aldilà di moralismi, ed iniziare a pensare che a volte è necessario far fronte alle conseguenze delle proprie scelte diventando un soggetto attivo della propria esperienza.
Aldilà di quello che ti è accaduto ogni individuo dovrebbe ogni tanto controllare la propria condizione sierologica. Un’azione di questo tipo è un atto di responsabilità verso se stessi ma anche verso gli altri.
Speriamo di esserti stati d’aiuto; torna a scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!