esperti

Argomento:

Mi tocco le sopracciglia di continuo, per il nervoso…

Mi sono informata su internet riguardo un tick nervoso che ho da un anno a questa parte: mi tocco le sopracciglia di continuo, per il nervoso ma anche quando sono sovrappensiero..insomma sempre. Mi sento parecchio a disagio, sia perché non so cosa può pensare la gente che mi guarda mentre compio questo gesto sia perché quando mi cadono mi sento in colpa, ma continuo.. Su internet mi è risultata la “tricotillomania”, che colpisce soprattutto la zona dei capelli, ma leggendo nei commenti ho notato situazioni analoghe alla mia. Non so cosa possa aver scaturito questo tic anche se l anno scorso ho passato un momento difficile con la separazione di mia madre e del compagno che consideravo un secondo papà, ma non ho mai esternato la mia sofferenza. Mi mette veramente in imbarazzo e anche se provo a non toccarle la mia forza di volontà viene sovrastata dal bisogno di fare questo gesto. Avrei bisogno di qualcuno che mi aiuti a smettere di toccarmi le sopracciglia di continuo è un incubo.

Giulia, 16 anni


 

Cara Giulia,
innanzitutto grazie per aver condiviso con noi questo tuo malessere. Capiamo quanto possa essere difficile e faticoso per te convivere con questo tic, come lo definisci tu, che sembra non darti pace. Ci descrivi molto bene il tuo profondo senso d’impotenza che non ti permette di fermare questo gesto così automatico e inarrestabile. Le cause  di questo comportamento potrebbero essere molteplici; come tu stessa hai giustamente notato l’inizio di questo disagio è successivo alla separazione di tua madre dal compagno che potrebbe in qualche modo aver inciso sul tuo stato d’animo. Non hai avuto la possibilità di esternare la tua sofferenza a nessuno e questo può aver aumentato l’ansia. Ti trovi inoltre in una fase di  difficili cambiamenti fisici e psicologici che incrementano l’ansia in tutti i ragazzi della tua età. Forse la cosa migliore sarebbe rivolgerti ad un esperto di fiducia come uno psicologo per affrontare il sintomo e trovarne insieme le cause. Puoi provare a vedere se a scuola è presente uno sportello d’ascolto oppure al consultorio di zona dove troverai delle persone preparate che sapranno ascoltarti e sostenerti in questo percorso conoscitivo.
Speriamo di esserti stati d’aiuto!
Un caro saluto!