esperti

Argomento:

Ho notato che nell’esame dell’emocromo, ci sono due valori leggermente sfasati…

Cari esperti, mi rivolgo a voi per chiedervi un parere in merito agli esami del sangue che ho fatto pochi giorni fa per controllare il dosaggio dei farmaci che prendo per l’epilessia (ho 21 anni). Tutti i valori sono giusti (quelli dell’esame dell’emocromo, quelli della glicemia, quelli della bilirubina, quelli della fosfatasi alcalina, quelli del colesterolo, quelli della sideremia, quelli del dosaggio, che è 59, in una scala tra 50 e 100). Questi esami dovrò portarli dal mio neurologo a dicembre quando andrò a fare la classica visita annuale, di routine. Nonostante però nel complesso sia tutto normale, ho notato che nell’esame dell’emocromo, ci sono due valori leggermente sfasati. Sono i granulociti neutrofili e i linfociti. I granulociti neutrofili sono 35,8%, quando invece la minima dovrebbe essere 40%; mentre i linfociti sono 49,4 %quando la massima dovrebbe essere 45% (al contrario però, qualche riga sotto,, espressi entrambi non più in percentuale, ma in un’altra unità di misura: x10^3/ul, risultano normali: granul. neutrofili: 2,70 [1,50-8,00], linfociti assoluti: 3,71 [0,90 – 4,00]) rientrando perfettamente nei range . Leggendo su Internet, ho scoperto che quando i linfociti sono più alti rispetto alla norma è perchè è in corso o c’è appena stata un’infezione di tipo virale, ma io… non sto male per niente, e ho avuto solo un raffreddore con mal di gola nulla più, circa un mese fa! Non ho avuto nessuna malattia infettiva, di recente. Assolutamente no. Al contrario, a giugno facendo il pap test ne era risultato che avevo i granulociti alti, e c’è c’era un infezione di tipo batterico in corso, ma la ginecologa mi aveva dato una cura di semplici ovuli, e difatti ora i granulociti sono addirittura fin troppo bassi, e ciò credo dimostri che di infezioni quantomeno batteriche non ce ne sono, o sbaglio? Ma questi linfociti invece da cosa dipendono? E’ la prima volta che sono così i miei esami. Che siano leggermente sballati questi due valori, perchè un mese fa ho avuto raffreddore, e un bel po’ di mal di gola? Secondo voi, non è niente di preoccupante, e questi esami posso portarli tranquillamente dal mio neurologo a dicembre, o sarebbe meglio a questo punto contattare prima di dicembre, la mia dottoressa e parlarne con lei? Grazie per la vostra attenzione.,

Cara Anonima,
capiamo la tua preoccupazione, ma è sconsigliabile fare delle interpretazioni delle proprie analisi se non si ha la competenza medica, perché va tutto contestualizzato e visto nella sua globalità, il rischio è di allarmarsi senza che ce ne sia bisogno.
Detto ciò, effettivamente i valori alti dei linfociti potrebbero segnalare un’infezione in corso (anche piccola e passeggera), non necessariamente sintomatica, quindi riconducibile a qualcosa di specifico che può essere avvertito dall’individuo. A questo punto, ti consigliamo di tranquillizzarti e aspettare di fare la visita dal neurologo, dove riceverai tutte le risposte che aspetti.
Cari saluti!
,Anonima,07-11-2011,Corpo e salute,linfociti