esperti

Ho delle fitte alle orecchie che mi si verificano da un mese a questa parte; ho il terrore, ansiosa come sono, di poter avere qualcosa di grave…

Buonasera esperti, mi rivolgo a voi per essere più che altro tranquillizzata in merito a della fitte alle orecchie che mi si verificano da un mese a questa parte. Sono partite con l’orecchio sinistro, e poi si sono portate anche all’orecchio destro. Non sono delle fitte ricorrenti, anzi. Capita che per settimane non ne ho alcuna, e poi a un tratto, quattro o cinque fitte di fila dolorose, specie all’orecchio sinistro (meno frequentemente a quello destro). Ho provato con l’Oki pe vedere se il dolore passava ma nulla. Così sono andata dalla mia dottoressa, che mi ha visitata, ma mi ha detto che le orecchie non hanno nulla, tanto meno membrane perforate, e quindi non se l’è sentita di prescrivermi un antibiotico. Mi ha fatto fare però dei cicli di aerosol con Prontinal per circa una settimana. Il dolore sembrava esser passato, e invece, anche se meno frequentemente le fitte ci sono tuttora. Credo perciò sia opportuno andare a questo punto da un otorino. Il fatto è che però ora ho il terrore, ansiosa come sono, di poter avere un tumore o qualcosa di grave, dal momento che la mia dottoressa non è stata in grado di trovare nulla all’orecchio. Sono una ragazza che soffre molto d’ansia, e adesso mi sto mettendo in testa assurdità del genere, che le onde del cellulare possano in qualche modo avermi danneggiato le orecchie (per un periodo, telefonavo spesso) o qualcosa del genere. Secondo voi cosa possono essere queste fitte? Che sia qualche nervo infiammato… o peggio??,

Cara Anonima,
capiamo la tua preoccupazione, a volte il corpo ci manda dei segnali che è difficile decifrare. Tuttavia è prematuro pensare a qualcosa di grave. Naturalmente non è possibile fare ipotesi precise senza una visita accurata, anche perchè il dolore alle orecchie di cui parli non è specifico. Genericamente possiamo dirti che, quando si tratta di un’infezione all’orecchio, il dolore è di solito accompagnato da febbre e/o bruciore. In altri casi il dolore all’orecchio può provenire da un’altra zona, come la mandibola, i denti o la gola. Sicuramente la visita da un otorino ti aiuterà a fare una diagnosi più accurata e a individuare una cura efficace. Anche se hai dei timori iniziali, sapere meglio di cosa si tratta e cosa fare ti farà stare più tranquilla.
Rispetto alla tua ansia più in generale, valuta se è il caso di parlarne con qualcuno che potrà aiutarti a capirne le motivazioni più profonde e a contenerla meglio. Se vuoi puoi continuare a scriverci e potremmo iniziare una riflessione insieme.
Un caro saluto!
,Anonima,09-01-2012,Disagio emotivo e/o psicologico,ansia