esperti

Argomento:

Dopo soli quattordici giorni dal primo giorno dell’ultima mestruazione, credo di avere di nuovo il ciclo…

Sono molto preoccupata perché mi sta accadendo una cosa strana.
Ho sempre avuto un ciclo molto regolare senza far uso della pillola. Però oggi, dopo soli quattordici giorni dal primo giorno dell’ultima mestruazione, credo di avere di nuovo il ciclo. Non sono in grado di dire se sono solo perdite o se è una mestruazione a tutti gli effetti, perché è solo il primo giorno. Voglio aggiungere che sono in un periodo molto stressante sia dal punto di vista fisico che psichico, che nell’ultima settimana ho assunto molte aspirine e tachipirine a causa dell’influenza e che tre giorni fa il dentista mi ha fatto anche due anestesie per curare una carie profonda. Ho 33 anni e non ho mai avuto disturbi di questo tipo.
Inoltre, conoscendomi, credo che il mio panico blocchi in questo caso il naturale sviluppo delle perdite o mestruazioni che siano.
Aspetto una risposta per favore.
Grazie.
,

Cara Anonima,
capiamo la tua preoccupazione, ma devi tenere presente che ci sono diversi fattori che possono influire sull’andamento del ciclo mestruale: cambiamenti ormonali, stile di vita, assunzione di farmaci o droghe, stress, cambio di stagione, ecc. Anche se hai avuto sempre il ciclo regolare, il periodo di stress e di debilitazione fisica che stai attraversando possono aver causato delle oscilazioni del ciclo, oppure potrebbero essere delle perdite riconducibili allo spotting. Il termine spotting è derivato dall’inglese (to spot: macchiare) e indica le piccole perdite di sangue che possono comparire durante il mese, fra una mestruazione e l’altra, per lo più nel periodo ovulatorio (ossia intorno al tredicesimo giorno del ciclo), come nel tuo caso.
Lo spotting si manifesta sia nelle giovani che nelle meno giovani, può trattarsi a volte di un fenomeno transitorio, legato a un periodo di stress particolarmente intenso.
In tutti i casi sono sempre gli ormoni ad avere un ruolo determinante, perché il loro scompenso si traduce in difficoltà a equilibrare il ciclo e nella comparsa delle perdite. In ogni caso niente panico!
Per stare più tranquilla è preferibile scegliere la visita ginecologica. Il tuo ginecologo saprà indicarti gli esami più adatti al tuo caso, per capire meglio la causa dello spotting. Se non sai a chi rivolgerti, puoi dirci dove abiti e ti indicheremo il Consultorio al quale potrai fare riferimento gratuitamente.
Facci sapere come vanno le cose e ricorda che puoi rivolgerti a noi per ogni tua richiesta!
Saluti!,Anonima, 33 anni,28-01-2009,Corpo e salute,ciclo mestruale