esperti

Ho bisogno di parole crude, vere e dure, che mi facciano reagire…

Cara Natascia,
ci hai comunicato molto intensamente i tuoi vissuti di questo momento così difficile per te. Hai sollevato molte tematiche importanti che alla tua età spesso possono creare confusione e malessere, anche se poi ogni adolescente ha il suo modo specifico di viverle ed è per questo che è così importante dare voce alle sensazioni e alle emozioni di ognuno di voi.
Forse delle parole dure e crude non sono l’unica cosa di cui hai bisogno, perché è dentro di te che ci sono tutte le risorse che ti possono aiutare a reagire e a stare meglio, senza aver bisogno di alcolici.
Ci sembra che tu stia reprimendo le tue emozioni su diversi fronti: sorrisi finti; ti stai innamorando ma non vuoi che accada; nei confronti di tua madre ti senti cattiva e vuoi cambiare il tuo comportamento… Forse è arrivato il momento che tu dia più spazio a quelli che sono i tuoi veri vissuti, anche quelli che ti sembrano più inadeguati e che magari ti spaventano, perché in ogni caso vanno rispettati e fatti emergere, cercando di condividerli con fiducia con qualcuno. Sicuramente le tue emozioni e le tue reazioni hanno delle cause che non dipendono solo da te ed è molto importante che tu ne possa parlare per arrivare a essere più consapevole di quello che stai vivendo e poterlo affrontare con maggiore tranquillità. Non devi sentirti sola nel provare emozioni contrastanti e confuse, perché molti possono avere difficoltà simili alle tue, dalle quali è possibile anche imparare molto di se stessi e del modo in cui ci si rapporta agli altri.
È però fondamentale che tu abbia la possibilità di parlare di ciò che senti e di ciò che ti succede. Prova a rivolgerti ai tuoi genitori o a un adulto di cui ti fidi e, se è necessario, puoi considerare la possibilità di andare uno specialista per dei colloqui di sostegno.
Torna a scriverci quando vuoi, cari saluti!,Chiedo aiuto a chi forse può darmelo; stasera ho bisogno di parole crude, vere e dure, che mi facciano reagire. Solitamente trovo dentro di me la forza di continuare ad andare avanti, col sorriso stampato, finto magari all’inizio, ma che poi diventa vero.
Mi sto innamorando di un ragazzo-uomo che ha 10 anni più di me, sn in lite cn mia mamma ed è colpa mia, cn lei sn cattiva. Sto cercando di cambiare, in meglio, ma è dura. Ho 17 anni, mi ritrovo cn un bicchiere di whisky in mano e una sigaretta… nn voglio abbandonarmi all’alcool, non lo farei mai, ma per oggi è l’unico modo per star meglio… Non so nemmeno quello che scrivo cn esattezza, è più uno sfogo penso, vi prego, datemi parole per reagire, nn riesco a dormire, nn voglio innamorarmi… Nessuno pare capirmi, e chi potrebbe farlo ha già troppi problemi, aiutatemi!
,Natascia, 17 anni,25-03-2011,Disagio emotivo e/o psicologico