esperti

Argomento:

Ho perennemente i capezzoli secchi…

Buona sera… sn una ragazza di 19 anni e avevo dei dubbi.. mi rivolgo a voi nella speranza ke riusciate a risolvermeli:
1) si può essere incinta e allo stesso tempo avere il ciclo mestruale vero e proprio (durata da 5 a 7 gg max)?
2) è possibile essere incinta e nn percepire nessun sintomo se nn solo un gonfiore al ventre?
3) è possibile restare incinta senza ke avvenga (cmq minima) la penetrazione o esistono altri metodi x provocare una gravidanza ad es. attraverso "strusciamenti"
degli organi genitali.. o petting?.. o qualunque altra forma senza arrivare alla penetrazione?
4) qual è in percentuale il rischio di una gravidanza in una ragazza ancora vergine (dove appunto l’imene nn è stato ancora lacerato) rispetto a una ragazza che nn lo è?
5) quanto sono attendibili i test di gravidanza venduti in farmacia (eseguiti sulle urine del mattino) eseguiti dopo 1 mese (e avendo avuto il ciclo prima di aver eseguito il test) con esito negativo?
6)cosa sono i falsi cicli?.. come si distinguono dal ciclo mensile?
Rimango in attesa di una vostra pronta risposta e vi ringrazio in anticipo..
Cordiali saluti
Detto ciò vorrei approfittarne di questa lettera x chiedere un vostro parere su un altro argomento… è da 2 mesi circa ke ho perennemente i capezzoli secchi, che si
crepano e poi si stacca la pellicina del capezzolo cn l’uscita di una specie di pus giallo… tutto ciò mi provoca un forte prurito e fastidio in quelle zone secche a tal punto da non riuscire a portare il reggiseno… vorrei sapere a cosa può essere dovuto la secchezza dei capezzoli?… Vorrei aggiungere che dopo il bagno o la doccia la secchezza e il prurito aumentano… cm potrei risolvere questo problema?
Grazie e ancora cordiali saluti,

Cara Anonima,
ci sembra di capire dalla prima lista di domande che ci sia un timore di essere incinta e ci sentiamo di rassicurarti pienamente, questo poichè, in primis, il fatto che si presentino le mestruazioni è un elemento che di per sè esclude un gravidanza, la quale, tra l’altro, per impiantarsi necessita di una penetrazione e del rilascio di liquido seminale all’interno dell’organo genitale femminile. Detto questo, quindi, la percentuale di gravidanza in ragazze vergini non viene contemplata, anche se è vero che, verosimilmente, potrebbe accadere qualora vi sia stata una penetrazione parziale (che non abbia causato le lacerazione dell’imene) e la conseguente perdita di liquido seminale all’ingresso della vagina.
Il test di gravidanza fatto dopo un mese dal rapporto a rischio e per di più dopo il ciclo mestruale è MOLTO attendibile; in pratica non hai bisogno di ulteriori prove, puoi stare tranquilla! Ad ogni modo, per esaudire lo stesso le tue curiosità, il falso ciclo si presenta con caratteristiche (la durata, la quantità e la consistenza) spesso differenti rispetto a quello normale e sì, può capitare che una gravidanza non porti con sè nessun sintomo particolare.
Per rispondere all’ultima domanda: non potendo conoscere clinicamente il tuo caso, è impossibile fare una diagnosi per via telematica, tuttavia ti invitiamo a non trascurare questo fastidio (poichè potrebbe trattarsi di un’infezione) e a chiedere un consulto al tuo medico di fiducia che avrà modo di fare le dovute indagini.
Se non dovessi riuscirci per qualsiasi motivo, puoi scriverci il tuo indirizzo così potremo indicarti un consultorio per i giovani della tua zona, al quale potrai rivolgerti gratuitamente.
Scrivici quando vuoi, saluti!,Anonima, 19 anni,26-11-2009,Corpo e salute,capezzoli secchi