esperti

Argomento:

Le mestruazioni possono ritardare a causa dei rapporti?…

Buona sera cari esperti,
sono una ragazza di 21 anni è volevo chiedere qualche informazione a voi che ne sapete sicuramente più di me.
Volevo sapere se avere rapporti qualche giorno prima l’arrivo delle mestruazioni può compromettere le mestruazioni stesse, cioè possono ritardare anke se il rapporto è stato protetto e senza conseguenze negative. Vi chiedo questo perchè alle volte mi capita che avendo rapporti nella settimana del ciclo, questo mi slitta ad altri giorni, anke se devo dire che il mio cliclo non è per nulla regolare.
Ah! poi, ho letto che non si riescono a distinguere i sintomi premestruali da quelli della gravidanza: quindi entrambi portano dolore al seno??? Cioè allora non si può mai star tranquilla se verranno le mestruazioni?? Perchè di solito a me, ma credo alla maggior parte delle ragazze, abbiamo dolore al seno e in più a me escono brufoli sulla faccia… e quindi qst mi porta a star tranquilla x l’arrivo delle mestruazioni.. quindi non lo devo essere visto che i sintomi non sono distinguibili??? Mi potete aiutare a capire??? E poi, sono 10 anni che ho le mestruazioni, ma non sono mai state regolari… Mica x forza deve esserci un problema dietro?? Cioè mica qst è sintomo di qualcosa che ho?? spero di no!!! grazie mille per la pazienza :-),

Cara Chiara,
pensiamo che tu possa stare tranquilla che le mestruazioni arriveranno se avrai l’accortezza di avere rapporti protetti. Effettivamente il dolore al seno è un sintomo premestruale per la maggior parte delle donne, ma nè questo nè altri sintomi (brufolosi), possono essere considerati segnali esclusivi dell’arrivo delle mestruazioni. Non possiamo quindi definire indici specifici dell’inizio di una gravidanza nè dell’arrivo del ciclo, perchè possono esserci differenze anche da persona a persona, ma non per questo devi essere sempre preoccupata! L’importante è avere rapporti protetti.
Per ciò che riguarda il ritardo del ciclo mestruale, la maggior parte delle donne ha una cadenza mestruale ogni 25-35 giorni, che rappresenta l’intervallo normale di riferimento, intervallo cioè, nell’ambito del quale è molto probabile che vi siano una o più ovulazioni.
Alcune donne pensano di avere qualcosa che non va nel caso in cui abbiano una mestruazione dopo 28 giorni, poi un’altra dopo 26 giorni, poi un’altra nuovamente dopo 28, la successiva dopo 30… e così via. Una cadenza come questa è invece da considerarsi regolare, perché comunque, malgrado alcuni giorni di differenza tra un ciclo e l’altro, le mestruazioni compaiono tutti i mesi e generalmente tutti questi cicli presentano regolarmente l’ovulazione.
Le mestruazioni sono da considerarsi irregolari, quando non compaiono tutti i mesi oppure quando compaiono più di una volta al mese, con un intervallo fra di esse che può essere sintomatico di mancanza di ovulazione. Possiamo dire invece che una donna ha un ritmo mestruale irregolare quando fra i giorni di inizio di due mestruazioni successive vi è un intervallo superiore ai 35 giorni (oligomenorrea) o inferiore ai 25 giorni (polimennorrea). In questo caso è necessario fare una visita specialistica che accerti l’assenza di problematiche fisiolighe (per esempio ovaio policistico). In tutti i casi escludiamo che il ritardo del ciclo mestruale, anche sporadico, sia da attribuire ai rapporti sessuali avuti in prossimità del ciclo. Sono più probabili fattori come lo stress o l’ansia legata a rapporti non protetti o al timore di avere una gravidanza indesiderata.
Quindi ti consigliamo di affrontare con le dovute precauzioni e la sufficiente tranquillità le tue esperienze sessuali. Se il tuo ciclo continua ad essere troppo irregolare e se non sei tranquilla con il metodo anticoncezionale che stai usando, ti consigliamo di rivolgerti a una ginecologa per una visita di controllo, così potrai approfondire le cause dell’irregolarità delle mestruazioni e individuare l’anticoncezionale più adatto a te. Se non sai a chi rivolgerti, facci sapere dove abiti e ti indicheremo il Consultorio al quale potrai chiedere una consulenza gratuita.
Saluti, rimaniamo a disposizione per eventuali chiarimenti.,Chiara 21 anni,10-03-2009,Corpo e salute,ciclo